È la splendida Albenga che, grazie al Motoclub Alassio, inaugura la nuova stagione del Campionato Italiano Enduro Major. Raggiunto il tetto massimo di 300 iscritti, questa prova si è svolta con un magnifico clima, che ha permesso a tutti i presenti di vivere al meglio la bellissima giornata inaugurale. Il Motoclub guidato dal presidente Mimmo Giancone ha realizzato due suggestive prove speciali, di cui il Cross Test Just1 sul lungomare e poi una tecnica linea denominata Enduro Test 24MX.

In terra ligure ha avuto luogo anche il primo start stagionale del Challenge Ktm, che ha così premiato le due classi Major e Veteran. A condire il tutto la presenza di due special guest: Thomas Oldrati e Matteo Cavallo, che hanno regalato spettacolo ai numerosi appassionati accorsi.

La vittoria per la prima volta nel tricolore Major 2022, è andata a Diego Nicoletti (Husqvarna Gabrielli), che ha battuto Mirko Gritti (Honda) al termine di un duello serratissimo, che ci ha riportati simbolicamente alla stagione 2021. Terza piazza assoluta per Mattia Traversi (Ktm).

Diego Nicoletti

Nella Top Class Major è ancora Diego Nicoletti a primeggiare davanti a Gritti e ad Alessio Paoli (Husqvarna), che ha chiuso il podio di classe. Tra i Master 250 2T il podio è stato composto dal vincitore Alessio Polidori (Husqvarna), che ha vinto con un vantaggio esiguo su Riccardo Chiappa (Husqvarna) e al terzo posto Jerry Giussani (Ktm).

Matteo Zecchin

In classe Master 300 ad imporsi ad Albenga è stato Matteo Zecchin (Sherco) che ha vinto con un buon vantaggio su Riccardo Cavalli (Beta), mentre al terzo posto il freestyler Samuele Dottori (Ktm); mentre nella Master 250 4T ha iniziato nel migliore dei modi Fabio Milani (GasGas), regolando Tommaso Caravita (Sherco) e Stefano Valsecchi (Husqvarna). Si passa alla Master 450 con Mattia Traversi (Ktm) dominatore davanti a Damiano Lullo (Ktm) e Tommaso Lilli (Husqvarna). Passando alle classi Expert, ad aggiudicarsi la 250 2T è stato Paolo Dalla Zuanna (Ktm) che ha vinto mettendosi alle spalle Alberto Teofili (Ktm) e Matteo Pedersoli (Beta).

La Expert 300 ha visto il sigillo di Christian Natta (Beta), con alle sue spalle Francesco Sibelli (Ktm) e Carmelo Mazzoleni (Ktm).

Maurizio Casartelli (Honda) si è aggiudicato la classe Expert 250 4T con oltre un minuto di distacco su Giorgio Alberti (Sherco) e Cristian Amaducci (Honda). La Expert 450 invece è andata a Luca Politanò (Ktm) che ha primeggiato su Carlo Tagliani (Ktm), con Ronni Marconato (Ktm) subito a ruota.

Alessio Polidori

Si passa alle classi Veteran: nella 2T si impone Davide Marangoni (Ktm), che ha messo alle sue spalle l’eterno rivale Simone Girolami (Ktm), di un soffio su Luca Loss (Ktm) ottimo terzo; mentre nella Veteran 4T il primo classificato è stato Massimo Ravetta (Ktm), di pochi secondi su Cristian Monaldi (TM) e relativamente vicino Giordano Rossi (Ktm).

Inizia così come aveva concluso la stagione 2021 Danilo Plando (Ktm), che si è imposto nella Superveteran 2T, sul secondo classificato Andrea Prataiola (Beta) e Luca Gandolfo (Ktm).

Nella Superveteran 4T il vincitore è stato Ivo Zanatta (GasGas), che ha stupito ancora, mentre per la seconda posizione il bellissimo duello tra Valter Ragazzini (Honda), che ha avuto la meglio su Ubaldo Mastropietro (Ktm).

Nella Ultraveteran 2 tempi ha conquistato il gradino più alto del podio Renato Pegurri (Husqvarna) davanti a Carlo Valenti (Ktm) e l’inossidabile Sergio Bazzurri (Husqvarna), mentre nella Ultraveteran 4 tempi c’è stata la prestigiosa presenza di Tullio Pellegrinelli (Honda), il quale ha concluso con un vantaggio di quasi 40 secondi su Fabrizio Hriaz (GasGas) e più distanziato Fabiano Gusmini (Ktm).

Nell’attesissimo appuntamento con il Challenge Ktm vincono la prima prova Francesco Sibelli su Ktm EXC 300 2T, la classe Major e Davide Marangoni, sempre su Ktm EXC 300 2T, la classe Veteran.

Danilo Plando

Tra i Motoclub la vittoria è andata al Bergamo, mentre si è inserita al secondo posto la formazione del Trial David Fornaroli, davanti al Civezzano in terza posizione.

Degna di nota la classe Elite, ospiti d’eccezione Thomas Oldrati (Honda), che ha messo alle sue spalle il pilota della TM Factory Matteo Cavallo.

L’appuntamento con il secondo round del tricolore Major sarà il 15 maggio a Massa Marittima (GR), in terra Toscana.