ARNHEM (Paesi Bassi) 19 agosto 2023 – Che giornata emozionante di gare sulla pista di sabbia di Arnhem per le Gare di Qualificazione RAM del MXGP dei Paesi Bassi. I piloti si sono adattati rapidamente alla nuova pista e hanno mostrato grande velocità insieme a uno spettacolo sorprendente.

Nel MXGP, è stato Romain Febvre del Kawasaki Racing Team a mostrare grande controllo e buona velocità per vincere, mentre Lucas Coenen del Nestaan Husqvarna Factory Racing ha vinto con enfasi la Gara di Qualificazione RAM del MX2.

Oltre alle classi MXGP e MX2, le prime gare di EMX250 e WMX si sono tenute sabato e sono state vinte rispettivamente da Ferruccio Zanchi della VRT KTM Factory Juniors e Lotte Van Drunen.

Il Paddock Show ha seguito le Gare di Qualificazione RAM con i vincitori delle Gare di Qualificazione RAM e il leader del campionato MX2, Andrea Adamo del Red Bull KTM Factory Racing, è salito sul palco insieme ai Dutch Heroes, entusiasmando il pubblico di casa con Glenn Coldenhoff del Monster Energy Yamaha Factory MXGP Team, Rick Elzinga del Monster Energy Yamaha Factory MX2 Team e la campionessa del mondo WMX 2022, Nancy Van De Ven, Lotte Van Drunen e Lynn Valk del Fantic Maddii Factory Racing.

La Gara di Qualificazione RAM MXGP è iniziata intensamente fin dal via con Jeremy Seewer del Monster Energy Yamaha Factory MXGP Team che ha preso il miglior avvio davanti al suo compagno di squadra Glenn Coldenhoff del Monster Energy Yamaha Factory MXGP Team. Jorge Prado del Red Bull GASGAS Factory Racing e Romain Febvre li seguivano da vicino mentre lottavano tra loro. Prado ha avuto la meglio su Febvre al primo giro su 12, ma tra il secondo e il terzo giro si sono scambiati la posizione un paio di volte mostrando grandi abilità su questa impegnativa pista di Arnhem. Alla fine, Febvre, che era terzo, ha allungato su Prado al terzo giro.

Nel frattempo, Coldenhoff, che si è impegnato duramente per tenere a distanza Febvre, è riuscito a superare Seewer e ha preso il comando al terzo giro. Lo svizzero è stato minacciato di nuovo ma questa volta dal francese che ha fatto una mossa decisa per passare al secondo posto al quarto giro. La gara è andata ancora meglio per Febvre, che si sentiva a suo agio mentre faceva un sorpasso decisivo un giro dopo su Coldenhoff per prendere il comando e stabilire il giro più veloce della gara. Da quel momento in poi, nessuno è riuscito a tenere il passo di Febvre ed è volato verso la vittoria.

Prado ha sorpassato Seewer al quinto giro per salire al terzo posto e ha continuato a correre senza intoppi fino a quando ha deciso di andare al secondo posto dietro Coldenhoff. Coldenhoff ha dovuto affrontare un attacco finale da parte di Prado negli ultimi due giri, ma alla fine il pilota olandese è rimasto al secondo posto per iniziare bene il suo Gran Premio di casa. Prado si è accontentato del terzo posto mentre Seewer, che aveva iniziato la gara perfettamente, ha dovuto cedere alcune posizioni e ha finito quarto.

Dietro ai primi quattro piloti, Tim Gajser del Team HRC è partito bene in sesta posizione e ha superato Pauls Jonass del Standing Construct Honda MXGP Team nel primo giro per salire al quinto posto. Gajser ha dimostrato una buona guida durante tutta la gara ed è arrivato vicino a Seewer alla fine, anche se è dovuto accontentarsi del quinto posto. Jonass è caduto al quarto giro ed è finito 13° alla fine.

Alberto Forato del Team SM Action Racing Team Yuasa Battery MXGP ha fatto molto bene nel risalire le posizioni dopo essersi ritrovato nono dopo il primo giro. Forato ha dimostrato di avere le capacità per lottare, passando rapidamente Brian Bogers del Standing Construct Honda MXGP Team e Rubén Fernández del Team HRC per salire al settimo posto al terzo giro. Poi ha sfruttato la sfortuna di Jonass per finire sesto alla fine. Fernández ha guidato con solidità come al solito per arrivare settimo. Bogers si è trovato all’ottavo posto al quarto giro e probabilmente pensava di ottenere un promettente ottavo posto nel suo Gran Premio di casa, finché Benoit Paturel del De Baets Yamaha MX-Team, che lo seguiva per gran parte della gara, ha trovato il modo di effettuare una manovra vincente per passare Bogers al 11° giro. Paturel è finito ottavo alla fine, mentre Bogers è arrivato nono.

Ancora alla ricerca della sua migliore forma, Maxime Renaux del Monster Energy Yamaha Factory MXGP Team ha dovuto lottare dalla 12ª posizione al primo giro per entrare nei punti. Renaux è riuscito a ottenere il 10° posto alla fine, davanti a Mitch Evans del Kawasaki Racing Team MXGP, che ha avuto una gara positiva passando dal 15° posto iniziale al 11° posto.

Il pilota di casa e favorito dei fan, Jeffrey Herlings del Red Bull KTM Factory Racing, si è purtroppo infortunato nelle prove libere e dovrà saltare il suo Gran Premio di casa.

L’altro pilota di casa, Calvin Vlaanderen del Team Gebben Van Venroy Yamaha Racing, è partito bene trovandosi tra i primi 10 nel primo giro, ma la sua moto lo ha tradito ed è stato costretto al ritiro dalla gara.

Romain Febvre: “Sono super felice perché la giornata non è iniziata come previsto. Stavo allenando questa mattina e sapevo che se avessi ottenuto una buona partenza sarei stato nel ritmo degli altri e è esattamente quello che ho fatto. Ero terzo alla partenza e ho giocato un po’ con Prado e ho fatto il sorpasso fino al comando. Mi sentivo a mio agio, quindi andiamo per domani.”

MXGP – Gara di Qualificazione RAM – Classifica Top 10: 1. Romain Febvre (FRA, Kawasaki), 23:57.055; 2. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), +0:01.227; 3. Jorge Prado (ESP, GASGAS), +0:05.027; 4. Jeremy Seewer (SUI, Yamaha), +0:07.272; 5. Tim Gajser (SLO, Honda), +0:09.654; 6. Alberto Forato (ITA, KTM), +0:22.779; 7. Ruben Fernandez (ESP, Honda), +0:26.805; 8. Benoit Paturel (FRA, Yamaha), +0:37.410; 9. Brian Bogers (NED, Honda), +0:39.200; 10. Maxime Renaux (FRA, Yamaha), +0:41.802

MXGP – Classifica del Campionato del Mondo – Top 10: 1. Jorge Prado (ESP, GAS), 778 punti; 2. Romain Febvre (FRA, KAW), 682 p.; 3. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 610 p.; 4. Glenn Coldenhoff (NED, YAM), 562 p.; 5. Ruben Fernandez (ESP, HON), 525 p.; 6. Calvin Vlaanderen (NED, YAM), 498 p.; 7. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 456 p.; 8. Alberto Forato (ITA, KTM), 385 p.; 9. Valentin Guillod (SUI, HON), 281 p.; 10. Maxime Renaux (FRA, YAM), 231 p.

MX2 – Gara di Qualificazione RAM – Classifica Top 10: 1. Lucas Coenen (BEL, Husqvarna), 24:03.266; 2. Simon Laengenfelder (GER, GASGAS), +0:11.086; 3. Liam Everts (BEL, KTM), +0:19.178; 4. Rick Elzinga (NED, Yamaha), +0:31.625; 5. Jago Geerts (BEL, Yamaha), +0:36.196; 6. Oriol Oliver (ESP, KTM), +0:37.439; 7. Andrea Adamo (ITA, KTM), +0:39.284; 8. Roan Van De Moosdijk (NED, Husqvarna), +0:47.517; 9. Emil Weckman (FIN, Honda), +0:50.178; 10. Kevin Horgmo (NOR, Kawasaki), +0:50.849

MX2 – Classifica del Campionato del Mondo – Top 10: 1. Andrea Adamo (ITA, KTM), 667 punti; 2. Liam Everts (BEL, KTM), 591 p.; 3. Jago Geerts (BEL, YAM), 565 p.; 4. Simon Laengenfelder (GER, GAS), 555 p.; 5. Kay de Wolf (NED, HUS), 501 p.; 6. Lucas Coenen (BEL, HUS), 471 p.; 7. Thibault Benistant (FRA, YAM), 462 p.; 8. Roan Van De Moosdijk (NED, HUS), 436 p.; 9. Kevin Horgmo (NOR, KAW), 426 p.; 10. Rick Elzinga (NED, YAM), 313 p

ph:mxgp