Nel mondo frenetico delle corse, opportunità inaspettate possono catapultare i piloti in nuovi territori. Per Todd Kellett, il campione in carica della FIM Sand Races World Cup, un’opportunità del genere è arrivata quando Yamaha ha esteso un invito a gareggiare con una YZ450FM di fabbrica al MXGP di Sardegna, a Riola-Sardo.

Todd, fresco dalle epiche vittorie all’Enduropale du Touquet e all’Enduro del Verano, inizialmente aveva puntato su una meritata vacanza. Tuttavia, le occasioni di guidare moto di fabbrica non capitano tutti i giorni e la possibilità di correre il MXGP a bordo di una YZ450FM completa si è rivelata troppo allettante per resistervi. “Pensavo di poter dare una mano ai ragazzi”, ha sorriso Todd. “Ero in vacanza, completamente rilassato, ma quale opportunità. Sicuramente non potevo lasciarmela sfuggire!”

“Le gare in spiaggia e il MXGP sono due sport completamente diversi,” ha spiegato, “Mio padre l’ha detto meglio di me. È come un tennista che gioca a squash.” Tra l’emozione, la bestia della spiaggia si è trovata di fronte a sfide sconosciute.

“La ripresa è più importante nel MXGP,” ha ammesso, riconoscendo il netto contrasto tra le gare in spiaggia e il MXGP. “Nelle gare in spiaggia, una volta finite, hai finito per il giorno, sai, torni a casa fino al prossimo fine settimana. Quindi qui è davvero importante, e forse difficile per qualcuno come me, cercare di recuperare dopo ogni sessione in moto.”

Adattarsi alle piste più strette e alle particolarità della moto di fabbrica ha presentato una curva di apprendimento. Tuttavia, l’atteggiamento e la determinazione del 27enne britannico hanno brillato mentre si adattava rapidamente al nuovo ambiente. “Le moto, sì, sono diverse,” ha ammesso. “Ma allo stesso tempo, dopo un paio di giorni, sono riuscito a trovarmi abbastanza a mio agio. L’ergonomia della moto è molto simile.”

Nonostante gli ostacoli iniziali, Todd ha mostrato una grinta incredibile. Dopo un incidente nella Gara Uno, il ’98’ ha ripreso con determinazione nella Gara Due e ha conquistato cinque punti nel Campionato del Mondo MXGP, terminando la sua giornata con un combattuto 16º posto. “È stata un’esperienza incredibile gareggiare in Sardegna”, ha sorriso, “Voglio solo dire un enorme grazie a Yamaha e a tutti i coinvolti per l’opportunità. Nelle ultime due settimane ho lavorato molto duramente, il che ha dato i suoi frutti nella Gara Due. È stato un po’ frustrante cadere in entrambe le gare, ma nel complesso è stata davvero una buona weekend.”

Il più recente episodio di “Inside MXGP” ci porta dietro le quinte al MXGP di Sardegna, seguendo Lotte van Drunen verso la sua prima vittoria del Gran Premio del 2024 e il vincitore della Sand Races World Cup Todd Kellett nel suo cameo nel team Monster Energy Yamaha Factory MXGP.

Crediti Fotografici: YAMAHA RACING