Dopo una lunga pausa forzata dovuta a un infortunio subito al Mugello, Alex Rins del team LCR Honda Castrol è finalmente pronto per fare il suo ritorno nel mondo della MotoGP. Il suo obiettivo? Il Gran Premio Motul del Giappone, in programma questo fine settimana sulla pista di Motegi, che è anche la pista di casa della Honda.

Rins ha subito un infortunio che lo ha costretto a fermarsi per più di tre mesi, ma ora sembra essere sulla strada della guarigione completa. Dopo una visita medica a Madrid, il pilota spagnolo ha ricevuto notizie positive: l’osso danneggiato sta continuando a rigenerarsi e il processo di recupero procede secondo i piani.

“La visita è andata abbastanza bene”, ha dichiarato Rins. “L’osso continua a rigenerarsi e prosegue il suo processo, quindi proveremo a fare il prossimo passo, ovvero salire su una MotoGP™ per capire quali sono le sensazioni e proseguire nel processo di recupero.”

Queste parole sono state pronunciate mentre Rins si stava dirigendo verso Motegi per il 14º appuntamento del calendario 2023. E questa mattina, finalmente, è arrivata la notizia che tutti i fan aspettavano: i medici hanno dato il via libera al pilota spagnolo.

Domani, Alex Rins si preparerà per la sua prima sessione di libere sulla pista di Motegi, indossando la sua tuta da gara. Sarà un momento emozionante non solo per lui ma anche per tutti i suoi sostenitori che hanno atteso con ansia il suo ritorno in sella alla RC213V. Rins è determinato a dimostrare il suo valore e a riconquistare il terreno perduto dopo questa lunga assenza forzata.

Il Gran Premio Motul del Giappone si prospetta quindi come un evento speciale, non solo per gli appassionati di MotoGP ma anche per il pilota stesso. Sarà interessante vedere come si comporterà Rins nel suo ritorno in pista e se riuscirà a tornare ai vertici della competizione.

Ph: MotoGp