L’Airoh Round 4# sta per iniziare; il finale di stagione del Borilli Enduro European Championship 2022 prenderà il via sabato 29 e domenica 30 ottobre nella cittadina tedesca di Rudersdorf, località non nuova all’enduro internazionale. Da anni infatti la bellissima Rudersdorf è protagonista di alcuni dei più importanti campionati internazionali d’enduro come ad esempio l’ultima tappa del campionato mondiale EnduroGP 2018. Ora però è finalmente giunto il momento per il Campionato continentale di Enduro di percorrere questi fantastici e storici percorsi con l’ultimo round della stagione che si svolgerà questo fine settimana.

Due informazioni di servizio importanti per il corretto svolgimento della manifestazione: domenica pomeriggio le strade nei pressi del paddock si riempiranno di bambini desiderosi di festeggiare Halloween, per tanto vi raccomandiamo di mantenere una velocità controllata all’interno del paddock e nei suoi pressi, oltre che prestare una maggiore attenzione. Inoltre, nella notte tra il sabato e la domenica avverrà il cambio dell’ora, tutti gli orologi andranno portati un’ora indietro. Per raggiungere il paddock è consigliabile utilizzare l’uscita 4 Fredersdorf/vogelsdorf o la 6 Erkner; in quanto a causa di alcuni lavori di manutenzione l’uscita 5 è chiusa.

60 km di trasferimento, di cui 58 di off-road, è la lunghezza del percorso disegnato dal Motoclub Woltersdorf e che verrà affrontato per tre volte sia sabato che domenica dai 128 piloti iscritti, i quali si cimenteranno, all’interno di ogni giro, in tre prove speciali. La prima prove speciale sarà il 24MX Extreme Test, collocato all’interno del paddock; La speciale è sviluppata all’interno di un tracciato naturale dentro un fitto sottobosco ed avrà la durata di circa 5 minuti. L’Airoh Cross Test è stato invece disegnato all’interno di uno stretto prato e sarà lungo all’incirca 6 minuti; il fondo di questa speciale è sabbioso e caratterizzato da un tracciato guidato. Prima di affrontare il Cross Test, i nostri piloti troveranno un controllo orario. A conclusione del giro si trova l’Eleveit Enduro Test. La speciale è stata disegnata su un percorso di circa 12 minuti all’interno di un bosco dal fondo sabbioso e sassoso. Al di fuori di questa prova speciale sarà collocata un’area feste, con food-truck per allietare il pubblico. Il percorso avrà al suo interno tre controlli orari due dei quali con assistenza e uno senza; al contrario di quanto comunicato in precedenza non vi sarà nessun controllo orario tirato.

Si prospetta una gara complessa che metterà alla prova anche i migliori piloti in gara. Alla fine delle due giornate verranno incoronati i Campioni Europei 2022 e le migliori Nazioni; infatti l’Airoh Round 4# non sarà solo valevole come finale di stagione del Borilli Enduro European Championship 2022 ma anche come Round dell’Europeo delle Nazioni. Le federazioni europee hanno chiamato i loro migliori piloti a rappresentare la loro bandiera.

La federazione slovacca metterà in campo Tomáš Vanovčan, Marek Vierik e Jaroslav Dubóczi all’interno del National Youth/Junior Team e Jozef Marenčák, Juraj Bistak, Vladimír Vlha e Branislav Hricko nel National Senior Team. La Francia sarà rappresentata da i fratelli Clauzier, Maxime et Clément, Killian Lunier e Léo Joyon i quali correranno nel National Youth/Junior Team mentre David Abgrall, Arnaud Zoldos, Thomas Zoldos e Killian Irigoyen compongono il National Team.

La Svezia avrà all’interno del proprio National Youth/Junior Team Ludvig Pettersson, Lucas Bergström, Kalle Hindström e Oliver Önnefors; la Repubblica Ceca ha scelto Zdeněk Pitel, Robert Friedrich, Jaŕoslav Kalný e Ondřej Havrda per rappresentare la propria nazione nel National Youth/Junior Team. La Polonia metterà in campo Maciej Więckowski, Kacper Baklarz, Dawid Babicz e Patryk Kuleszo.

I padroni di casa, i tedeschi, hanno predisposto tre squadre: nel National Team troveremo Edward Hübner, Jeremy Sydow, Tilman Krause e Luca Fischeder, nel National Youth/Junior Team Felix Melnikoff, Garry Dittmann, Tristan Hanak e Leon Thoms difenderanno gli onori di casa ed infine Axel Hechel, Bernd Buchholz, Andre Decker e Christoph Lessing compongono il National Senior Team.

La nazionale italiana sarà rappresentata da Carlo Minot, Nicola Recchia, Maurizio Micheluz e Enrico Rinaldi nella competizione riservata ai National Team, e da Manuel Verzeroli, Cristini Simone, Daniele Delbono e Lorenzo Bernini per il National Youth/Junior Team. La nazionale italiana schiererà anche Francesca Nocera, Elisa Giovinetti, Aurora Pittaluga e Sara Traini, le quali correranno per il Women National Team.

Luca Colorio

Per dare il giusto risalto a questa manifestazione alle ore 14.30 verrà organizzato un servizio fotografico per i piloti delle squadre nazionali, i quali vestiti con le proprie divise si recheranno sul podio per farsi fotografare con i propri Team Manager.

Troveremo schierati in parco chiuso anche i piloti del campionato Europeo Vintage, anche per loro quello di Rudersdorf sarà l’ultimo appuntamento stagionale.

La situazione nelle classifiche di campionato vede Erik Willems condurre i giochi all’interno della classe Assoluta grazie ai 100 punti collezionati fino ad ora, alle sue spalle un agguerrito Dan Mundell a 79 lunghezze mentre leggermente più attardato il belga Damiaens Dietger (67 pt). La classe Youth è guidata dall’italiano Manuel Verzeroli a 104 punti, Clement Clauzier è secondo a quota 99 mentre a 67 lunghezze Daniele Delbono chiude il podio. La combattuta Junior 1 ha come suo miglior esponente Carlo Minot (109 pt), come suo vice Simone Cristini (97 pt) mentre il francese Killian Lunier è attualmente terzo con soli 7 punti di ritardo da Cristini. Lorenzo Bernini è il miglior pilota della Junior 2 grazie ai 96 punti collezionati fino ad ora, Yuri Quarti è secondo a 79 punti mentre Zdenek Pitel è terzo. Purtroppo l’italiano Quarti a causa di un infortunio sarà assente, cogliamo l’occasione per fargli un augurio di pronta guarigione.

Maurizio Micheluz ha dominato la classe E1 ed è per questo che con i suoi 111 punti è il leader di classe, Federico Aresi cercherà l’attacco alla vetta, i suoi 97 punti gli permettono di sperare ancora in una vittoria finale; Dawid Babicz chiude la Top 3 con 73 lunghezze. Leader di campionato e della E2, Erik Willems è stato davvero incisivo; 111 sono i suoi punti, a quota 97 troviamo Nicola Recchia mentre Giuliano Mancuso è attualmente terzo (71 pt). La classe E3 è stata la più combattuta e gli irrisori distacchi lo dimostrano; 99 sono i punti del leader Damianes Dietger, 95 quelli del secondo classificato Dan Mundell e 94 quelli del terzo David Abgrall. Alessandro Rizza conduce la Senior con 114 punti, con 20 punti di ritardo occupa la seconda piazza Martin Gottvald mentre il tedesco Christoph Lessing è terzo a quota 70. L’inglese Nieve Holmes è stata la migliore all’interno della Women, grazie ai 117 punti collezionati nel corso della stagione, Marie Vilde Holt è seconda a quota 93 mentre la francese Marine Lemoine è terza a 90 lunghezze. La pilota Norvegese Marie, nel corso delle passate settimane ha riportato un piccolo infortunio alla spalla ma cercherà comunque di portare a termine una buona gara. Diligenti Racing è in testa alla classe Trade Team a pari punti con il Lago d’Iseo, entrambi hanno collezionato 111 punti; la squadra del Sebino è invece terza a 77 lunghezze.

Nel Round marchiato Airoh, l’omonimo trofeo Airoh Cross Test Trophy vedrà incoronato il suo campione; riuscirà Erik Willems a conquistare il bellissimo casco messo in palio dal brand Italiano di Antonio Locatelli? Un altro trofeo, l’Eleveit Enduro Test Trophy, attende di conoscere il vincitore del bellissimo premio, un paio di stivali Eleveit; Erik Willmes confermerà quanto fatto fino ad ora conquistando il palio di stivali messi in palio dal brand di Ivo Zanatta?

Nulla è stato ancora deciso, probabilmente nella giornata di sabato due o tre classi vedranno incoronati i primi campioni europei per il 2022, quello che è certo è che sarà un Round da ricordare! Domenica sera, dalle ore 18, avverranno le premiazioni finali di campionato, dove i tre migliori classificati di ogni classe riceveranno la prestigiosa medaglia confezionata dalla FIM Europe.

State con noi e seguiteci sulle pagine social IG e Facebook e consultate il nostro sito web per non perdervi nessuna informazione sul Borilli Enduro European Championship Airoh Round 4#!