Giornata memorabile per il Motocross italiano e per il progetto Pata Talenti Azzurri FMI. Il secondo appuntamento stagionale dell’Europeo Motocross 250cc disputatosi al Crossdromo “Il Ciclamino” di Pietramurata in Arco di Trento ha visto tre giovani piloti supportati dalla Federazione Motociclistica Italiana e da Pata Snack monopolizzare il podio. Valerio Lata, Andrea Bonacorsi e Ferruccio Zanchi, con quest’ordine, hanno concluso ai primi tre posti dell’EMX250, il tutto in un fine settimana impreziosito dalla prima affermazione in un Gran Premio del Mondiale Motocross MX2 di Andrea Adamo, prodotto del progetto Pata Talenti Azzurri FMI.

Dopo un più che positivo round di apertura svoltosi a Riola Sardo, la tappa di Pietramurata ha riaffermato il valore dei piloti coinvolti nel progetto. Con un secondo ed un primo posto nelle due manche, Valerio Lata (Team Beddini KTM Racing) si è garantito l’affermazione dell’evento, arpionando la seconda posizione in campionato a quota 75 punti. Un weekend da incorniciare per il Campione Europeo Motocross 125cc del 2021, così come per Andrea Bonacorsi (Hutten Metaal Yamaha Racing), con un primo ed un secondo posto in grado di consolidare la tabella rossa da capo-classifica dell’Europeo con 97 punti a referto, annoverando due primi ed altrettanti secondi posti nelle quattro gare finora disputate. A suggellare un fine settimana memorabile ci ha pensato l’esordiente tra le 250cc Ferruccio Zanchi (VRT Ktm Factory Juniors), terzo e quinto nelle due manche ottenendo il bronzo dell’evento, completando un podio tutto Pata Talenti Azzurri FMI.

Per completare il novero dei piloti coinvolti nel progetto al via dell’EMX250, Andrea Rossi (Team FM MaxBart Ktm, 14° e 17°) ha concluso tredicesimo, diciassettesimo in rimonta Federico Tuani (SM Action Racing Team Yuasa Battery Ktm, 20° e 13°) con Matteo Luigi Russi (Ghidinelli Racing Team Yamaha, 29° e 22°) ventiquattresimo.

Passando all’Europeo Motocross 125cc, Alfio Pulvirenti (Team Seven Motorsport Ktm) ha centrato la top-10 di tappa in virtù di un nono e di un dodicesimo posto nelle due gare in programma. Conserva la nona posizione provvisoria in campionato altresì Nicola Salvini (JK Racing Yamaha), decimo e ventunesimo con la quindicesima posizione dell’evento, incappando tuttavia in due distinte e sfortunate cadute dopo aver registrato una perentoria pole position. A loro volta nel gruppo dei Pata Talenti Azzurri FMI, Niccolò Mannini (Fantic Racing MX, 15° e 16°) in costante ascesa si è classificato quattordicesimo, sedicesimo Alessandro Gaspari (Team O’Ragno 114 Husqvarna Racing, 17° e 15°), diciassettesimo un febbricitante Simone Mancini (Caparvi Racing Yamaha, 13° e 20°) con Mattia Barbieri (3MX Team GasGas), Brando Rispoli (Dream Team Yamaha) e Filippo Mantovani (MTA MX Racing Ktm) a loro volta presenti nel corso delle prove.

Thomas Traversini, Direttore Tecnico Motocross FMI: “Per tutto il progetto è stata una soddisfazione immensa. Tre piloti italiani, tre Talenti Azzurri in grado di monopolizzare il podio dell’Europeo 250 alla nostra gara di casa ci rende estremamente orgogliosi. Valerio Lata, Andrea Bonacorsi e Ferruccio Zanchi sono stati molto bravi per tutto il fine settimana, concretizzando una giornata memorabile per il nostro progetto. Sicuramente questa è la nota positiva emersa da Arco di Trento che conferma la bontà del lavoro finora compiuto, mentre ci ha lasciato un po’ l’amaro in bocca quanto occorso agli altri piloti coinvolti nel progetto. Sempre in 250, Andrea Rossi non è stato incisivo come nelle ultime gare, mentre uno sfortunatissimo Federico Tuani è stato coinvolto in cadute di gruppo in entrambe le manche. Inaspettatamente in 125cc non siamo riusciti a replicare, a causa di diversi episodi, quanto di buono fatto nella precedente trasferta in Svizzera. Nicola Salvini, migliore tra gli italiani a Frauenfeld ed autore della pole ad Arco, in Gara 1 è caduto subito nel tentativo di rimediare ad una partenza da dimenticare. Nella seconda per un’analoga sventura, per quanto sia riuscito a portare a termine la manche, ha rimediato una doppia-frattura al quarto ed al quinto metatarso che rende incerta la sua partecipazione alla prossima tappa in Portogallo. Buona prova altresì di Alfio Pulvirenti con segnali positivi emersi da un Niccolò Mannini in crescita, mentre Simone Mancini febbricitante ha fatto il possibile. Peccato non si siano qualificati Mattia Barbieri, Brando Rispoli e Filippo Mantovani, i quali ci erano agevolmente riusciti in Svizzera su una pista a loro completamente sconosciuta. Questo testimonia sempre più l’alto livello dell’Europeo 125. Tornando alla precedente trasferta di Frauenfeld, da evidenziare Giorgia Blasigh ormai presenza fissa e consolidata della top-10 del Mondiale Motocross Femminile. Adesso ci rimbocchiamo le maniche in vista di Agueda, speranzosi che tutti i nostri piloti trovino la giusta condizione e ritmo-gara“.

I Pata Talenti Azzurri FMI impegnati nell’Europeo Motocross 250cc e 125cc torneranno in azione il 29-30 aprile prossimi ad Agueda, teatro della tappa portoghese prevista dal calendario.

QUI, l’elenco dei piloti del Motocross coinvolti nel progetto Pata Talenti Azzurri FMI