A Villa La Angostura, vince oggi il Gran Premio della Patagonia Argentina lo spagnolo Ruben Fernandez (Team HRC Honda) per la prima volta assoluta. Il compagno di squadra del campione in carica Tim Gajser, fuori dai giochi per infortunio durante il secondo e ultimo round degli Internazionali d’Italia Motocross a Pietramurata, ha sommato un quinto posto e una bellissima vittoria nelle due manche, finendo così per aggiudicarsi il MXGP davanti all’olandese Jeffrey Herlings (Red Bull KTM Factory Racing), il quale dopo il quarto posto in avvio è riuscito a finire la manche di ripresa in seconda posizione, davanti a Seewer (Monster Energy Yamaha Factory Racing MXGP Team), caduto in gara-1.

Sul podio di giornata la seconda posizione, a pari merito, vede l’olandese Herlings e lo spagnolo Jorge Prado (Red Bull GasGas Factory Racing Jorge Prado), vincitore di gara uno.

Questo il podio assoluto ma la classifica provvisoria di campionato di questo round di avvio stagionale, in virtù dei nuovi regolamenti FIM che assegna punti già dalle qualifiche del sabato, vede al comando Fernandez che precede Herlings e Prado.

Mattia Guadagnini (RedBull GasGas Factory Racing) finisce 8° assoluto con un decimo e un ottavo e ora settimo in campionato.

Alberto Forato finisce la trasferta 11° assoluto e in campionato, mentre più sfortunato è stato Alessandro Lupino (Beta) il quale, con i 4 punti conquistati, è 20° assoluto e in graduatoria.

In classe MX2 la sorpresa più grande arriva da Andrea Adamo (RedBull KTM Factory Racing Factory – MC La Rocca Asd). Dopo la bella seconda posizione nelle qualifiche di ieri, il pilota siciliano ha finito le due manche due volte terzo, conquistando così la seconda piazza assoluta e in graduatoria. Il pilota Ktm Factory porta a casa così un ottimo risultato già nel primo round MX2, e ora è atteso fra 15 giorni in Sardegna, dove potrà contare sul sostegno del pubblico di casa.

Il miglior risultato è andato invece a uno scatenato pilota belga Jago Geerts (Monster Energy Yamaha Factory MX2 Team), che dopo essersi aggiudicato la Qualifying Race, vince anche la prima e la seconda manche, svettando in testa alla graduatoria a punteggio pieno. Sul podio assoluto anche il francese Thibault Benistant (Monster Energy Yamaha Factory Racing MX2) che somma un secondo e un ottavo.