Ciao Jacopo, cominciamo con una breve panoramica del tuo profilo sportivo. Quando hai iniziato nel mondo dell’enduro e quali sono i risultati più rilevanti finora?

Ciao! Ho iniziato a correre a 13 anni, la mia prima gara di cross… nel tempo ho vinto titoli italiani di enduro under23, podi agli assoluti d’Italia enduro e qualche podio all’europeo enduro.

Ottimo. Ora, facciamo un bilancio della stagione agonistica 2023. Come la valuti?

Beh, in realtà non sono molto soddisfatto. Ho avuto una frattura alla clavicola alla seconda gara di assoluti d’Italia, seguita da un’operazione e un periodo di recupero. La mia stagione è stata in salita, con un altro infortunio grave alla prima gara europea. Ho corso quasi sempre senza allenamento, cercando di limitare i danni.

Capisco. Qual è stato il momento più bello della tua carriera nell’enduro?

Ce ne sono due. Quando ho vinto la mia prima gara di italiano in Sardegna nel 2019 e quando ho completato la mia prima gara mondiale a Dahlen in Germania nello stesso anno. Due risultati completamente diversi ma la stessa emozione.

Che stagione è stata il 2023 per te? Da ripetere, migliorare o cancellare?

Da cancellare. Tre infortuni gravi hanno reso la stagione irregolare, con alti e bassi a causa della mancanza di costanza nell’allenamento, nella preparazione mentale e nella messa a punto della moto.

Passando ai programmi sportivi, quali sono gli obiettivi che ti sei posto per i vari campionati ai quali correrai nel 2024?

Quest’anno parteciperò al campionato italiano under23/senior cat. 250 4t senior, agli Assoluti d’Italia cat. E1, al campionato europeo cat. E1 e, se tutto va secondo i piani, farò la prova in Italia del mondiale sempre categoria E1. Gli obiettivi principali sono vincere l’italiano under23/senior e assoluta, ottenere un podio agli assoluti d’Italia (diventare élite), vincere il campionato europeo e fare un buon piazzamento al mondiale.

Gli obiettivi sono ambiziosi, ma sicuramente sei determinato. Infine, vuoi fare qualche ringraziamento?

Vorrei ringraziare il Motoclub Matelica e il Team Planet per il supporto, i miei sponsor personali e del team, mio padre, la mia famiglia e tutti quelli che mi sostengono durante la stagione.