Barcellona, 26 maggio 2024 – Il Gran Premi Monster Energy de Catalunya ha regalato un’incredibile spettacolo, con David Alonso (CFMOTO Gaviota Aspar Team) che ha conquistato la vittoria dopo una prestazione magnifica a Barcellona, prendendo anche il comando del campionato. Il colombiano, partito dalla sesta posizione in griglia, ha completato una gara perfetta, battendo Ivan Ortola (MT Helmets – MSI) di soli 0.242 secondi. A completare il podio, Jose Antonio Rueda (Red Bull KTM Ajo), che ha strappato la terza posizione all’ultimo giro grazie a una brillante prestazione nel finale.

Alonso ha seguito una strategia ispirata da Izan Guevara, rimanendo nella top five per gran parte della gara, in attesa del momento perfetto per attaccare e prendersi la testa della corsa, cosa che è riuscito a fare magistralmente negli ultimi giri.

La Gara

Alla partenza, il polesitter Ortola ha preso subito il comando con una partenza perfetta, lasciando il resto del gruppo a lottare per ogni centimetro di asfalto e anche di erba. Collin Veijer (Liqui Moly Husqvarna Intact GP) ha mostrato grande coraggio nei primi giri, passando dalla quinta alla seconda posizione nel giro di due tornate, per poi prendere il comando della gara.

David Muñoz (BOE Motorsports) e Taiyo Furusato (Honda Team Asia) sono stati veloci nelle prime fasi, ma hanno dovuto scontare delle penalità che li hanno fatti scivolare fuori dalla top ten, lasciandoli con molto lavoro da fare per recuperare.

Il primo incidente della gara ha visto coinvolto David Almansa (Kopron Rivacold Snipers Team), caduto alla curva 5. Successivamente, Joel Kelso (BOE Motorsports) è caduto al sesto giro, seguito da Furusato alla curva 4 nello stesso giro. Un’altra delusione è stata per Riccardo Rossi (CIP Green Power), che dopo aver scontato una penalità, è caduto alla curva 13.

Nella prima metà della gara, Daniel Holgado (Red Bull GASGAS Tech3), Ortola e Veijer si sono alternati al comando, intensificando la battaglia. Tuttavia, Alonso, che stava progressivamente risalendo la classifica, ha preso la testa della corsa al dodicesimo giro, imponendo un ritmo insostenibile per gli avversari.

Finale Avvincente

L’ultimo giro è stato una battaglia entusiasmante a quattro, con Alonso che ha mantenuto la leadership su Ortola, gestendo perfettamente la pressione e tagliando il traguardo in prima posizione. Il terzo posto è stato conquistato da Rueda, che ha superato Veijer alla curva 4 e ha difeso la posizione fino alla linea d’arrivo.

Veijer, nonostante abbia momentaneamente guidato il GP di Catalogna, ha chiuso in quarta posizione, a soli 0.047 secondi dal podio, davanti a Muñoz che ha completato la top five. Holgado ha terminato in sesta posizione, seguito dal miglior pilota Honda, Luca Lunetta (SIC58 Squadra Corse). Il rookie Jacob Roulstone (Red Bull GASGAS Tech3) ha chiuso ottavo, dopo essere partito sedicesimo in griglia. Le ultime posizioni nella top ten sono andate a Filippo Farioli (SIC58 Squadra Corse) e Adrian Fernandez (Leopard Racing).


Prossimo Appuntamento

Ora l’attenzione si sposta sul Gran Premio d’Italia Brembo tra una settimana, dove vedremo se qualcuno riuscirà a sfidare il numero 80. Non perdetevi nessuna azione e rimanete aggiornati su motogp.com!

Top 10:

  1. DAVID ALONSO (CFMOTO GAVIOTA ASPAR TEAM)
  2. Ivan Ortola (MT Helmets – MSI) +0.242
  3. Jose Antonio Rueda (Red Bull KTM Ajo) +0.513
  4. Collin Veijer (Liqui Moly Husqvarna Intact GP) +0.560
  5. David Muñoz (BOE Motorsports) +1.648
  6. Daniel Holgado (Red Bull GASGAS Tech3) +3.390
  7. Luca Lunetta (SIC58 Squadra Corse) +4.791
  8. Jacob Roulstone (Red Bull GASGAS Tech3) +7.248
  9. Filippo Farioli (SIC58 Squadra Corse) +7.449
  10. Adrian Fernandez (Leopard Racing) +7.485

Ph: MotoGp