Ciao Alfio Pulvirenti! È un piacere parlare con un giovane talento del motocross come te. Cominciamo con una panoramica della tua carriera. Hai iniziato a soli 6 anni con un 50 monomarce, e hai già un importante titolo nel tuo palmarès: il campionato italiano 85 senior del 2020. Puoi condividere con noi come hai iniziato nel mondo delle corse e quali sono stati i momenti più significativi della tua carriera fino ad oggi?

Ciao! Sì, ho iniziato a un’età molto giovane, con un 50 monomarce a soli 6 anni. Il momento più significativo della mia carriera finora è stato sicuramente vincere il campionato italiano 85 senior nel 2020. È stata un’esperienza incredibile che mi ha motivato a continuare a migliorare e a sfidare me stesso.

Parlando della stagione 2023, hai menzionato che è stata caratterizzata da alti e bassi. Puoi approfondire su come è andata la stagione, i risultati ottenuti e le sfide che hai affrontato?

Sì, la stagione 2023 è stata un’altalena di emozioni. Abbiamo partecipato a diverse gare di EMX125 e al mondialito junior in Romania. Nonostante ci fossero momenti positivi, come il secondo posto agli Internazionali d’Italia, abbiamo anche affrontato alcune difficoltà che hanno influenzato i nostri obiettivi di vincere il campionato italiano e ottenere buoni risultati nell’EMX125.

Hai menzionato la tua partecipazione al mondialito junior in Romania come uno dei momenti più significativi della tua carriera. Puoi raccontarci di più su questa esperienza e su come ha influenzato il tuo percorso nel motocross?

Partecipare al mondialito junior in Romania è stato un momento straordinario per me. È stata un’opportunità di competere a livello internazionale e confrontarmi con piloti provenienti da diverse parti del mondo. Questa esperienza ha contribuito a farmi crescere come pilota e mi ha ispirato a continuare a cercare sfide e miglioramenti costanti.

Guardando alla stagione 2023, hai menzionato la partecipazione agli Internazionali d’Italia e l’intenzione di vincere il campionato italiano e fare bene nell’EMX125. Purtroppo, hai affrontato alcuni problemi. Puoi condividere quali sono stati questi problemi e come hai affrontato le sfide?

Sì, eravamo partiti bene con gli Internazionali d’Italia, ma durante la stagione abbiamo affrontato alcune problematiche che hanno influenzato i nostri piani. Tuttavia, nel mondo delle corse, le sfide sono parte integrante. Abbiamo imparato da queste difficoltà e stiamo lavorando duramente per superarle, cercando di imparare da ogni esperienza.

Infine, vorrei che ci parlassi dei ringraziamenti. Chi vuoi ringraziare per il supporto che hai ricevuto nella tua carriera?

Sicuramente vorrei ringraziare il mio team Seven Motorsport, gli sponsor, la mia famiglia e tutte le persone che mi seguono. Senza il loro sostegno, non sarei arrivato fin qui. Grazie a tutti per credere in me e per essere al mio fianco in questa incredibile avventura nel motocross.