San Miniato (PI) – È tutto pronto al circuito Santa Barbara di San Miniato per una domenica motocrossistica veramente spettacolare. Al circuito pisano arriva infatti domenica il primo round dei Campionati Internazionali d’Italia Motocross Eicma Series 2023 – “Morellino Cup”, una sorta di anteprima stagionale cui hanno già aderito i piloti più blasonati, non per fare passerella ma per avviare i confronti alla vigilia dell’apertura mondiale. Numerosi dunque i piloti che disputano anche il mondiale e comunque il meglio a livello sportivo e tecnico di quanto esprima al momento in patria questa specialità.

Tutto pronto, dunque, per l’inizio dell’ennesima edizione della gara che apre ufficialmente la stagione internazionale del motocross in Italia: gli Internazionali d’Italia Motocross Eicma Series 2023 – “Morellino Cup”. Esattamente come avvenuto nel febbraio 2011 quando il Moto Club Pellicorse capitanato dal presidente Giorgio Sardi, aprì la stagione agonistica dal circuito Santa Barbara e La domenica si aprirà alle ore 08,00 con le operazioni di iscrizione e verifica e a seguire le prime sessioni di riscaldamento in moto. L’evento si annuncia già combattuto con gli oltre 150 piloti iscritti nelle varie categorie, cifre interessanti per l’evento che si presenta come occasione irripetibile per la Toscana che mette in scena una vera anteprima mondiale con nomi di spicco del World Championship 2023. Tra i più accreditati piloti in pista ci sarà il campione del mondo MXGP Tim Gajser in sella alla sua Honda 450 4T, ma anche lo svizzero vice iridato Jeremy Seewer (team Monster Energy Yamaha Factory MXGP), e il numero 4 MXGP dello scorso anno il francese Maxime Renaux (Monster Energy Yamaha Factory MXGP Team). Al via degli Internazionali d’Italia Motocross Eicma Series 2023 – “Morellino Cup” anche l’olandese Calvin Vlaanderen (Yamaha), il britannico Ben Watson (Beta), lo spagnolo Garcia Ruben Fernandez (HRC Honda) e l’australiano Mitch Evans (Kawasaki Racing Team MXGP), tutti nella top ten del mondiale 2022. Nella rosa dei top riders anche il belga vice-iridato MX2 Jago Geerts (Monster Energy Yamaha Factory MX2), così come il tedesco Simon Laengenfelder (GasGas), il francese Benistant (Yamaha), gli olandesi De Wolf (Nestaan Husqvarna Factory Racing), il campione europeo 250 Rick Elzinga (Team Monster Energy Yamaha Factory MX2), il campione continentale EMX125 Cas Valk (Fantic). Al via anche i belgi Liam Everts e Sacha Coenen, ufficiali Red Bull Ktm Factory Racing, sotto la guida del manager pluriiridato Tony Cairoli.

Fervida la lista dei riders azzurri presente a questi Internazionali d’Italia Motocross Eicma Series 2023 – “Morellino Cup”, ad iniziare dalle nuove vesti di Alberto Forato (SM KTM Racing) e Andrea Adamo (Red Bull KTM Factory Racing), ma anche Mattia Guadagnini (Red Bull GasGas Factory Racing) ufficialmente nella classe regina, così come il vincitore dell’edizione 2011, l’iridato David Philippaerts (Kawasaki). E ancora, Valerio Lata (Ktm – Team Beddini), Alessandro Lupino (Team Beta MRT Racing), Federico Tuani (SM Action Ktm Racing Team Yuasa Battery), Nicholas Lapucci quest’anno su Husqvarna SDM Corse, Ferruccio Zanchi (VRT Ktm Factory Juniores).

Ma l’attenzione degli appassionati di locali si concentrerà anche sui piloti di casa che in questa occasione sono tanti e tutti desiderosi di mettersi in luce su un palcoscenico così importante come gli Internazionali d’Italia Motocross Eicma Series 2023 – “Morellino Cup”, che la FMI e la Off Road Pro Racing hanno scelto per dare avvio alla stagione motocrossistica 2023. La rappresentativa locale, punto di forza della promozione di questo sport motociclistico sul territorio toscano, può contare su talenti di spicco come i già citati Lapucci e Zanchi, ma anche su Cosimo Bellocci (MC Pellicorse – Husqvarna), Bernardo Dionisi (MC Pellicorse – Yamaha), Samuele Mecchi (MC Pellicorse – Husqvarna), Francesco Bartalucci (MC Pellicorse – Husqvarna), Filippo Morelli (MC Pellicorse – Husqvarna). Oltre ai rappresentanti del motoclub organizzatore Pellicorse, saranno schierati per la rappresentativa toscana anche Francesco Bassi (Ktm), Morgan Bennati (Kawasaki), Samuele Bernardini (Honda), Riccardo Bindi (Yamaha), Davide Brandini (Ktm), Dario Calugi (Ktm), Lorenzo Ciabatti (Ktm), Manuel Iacopi (Yamaha), Tommaso Isdraele Romano (Honda), Denny Lucchesi (Fantic), Simone Mancini (Yamaha), Niccolò Mannini (Fantic), Gabriele Napolitano (Ktm), Matteo Puccinelli (Honda), Brando Rispoli (Yamaha), Nicola Salvini (Yamaha), Alessandro Traversini (Ktm), Ferruccio Zanchi (Ktm). Il programma delle gare della domenica prevede prove libere dalle ore 8,30 alle 11,25. Dalle 11,30 alle 17 circa ad occupare la scena del crossdromo Santa Barbara saranno le finali delle classi 125, MX2 e MX1 con una giornata di sport tutta da vivere.

Biglietti. Per ottenere i biglietti le soluzioni sono due: Biglietterie online e biglietterie in pista. La prevendita online sarà attiva fino a giovedì 9 (clicca QUI) con i biglietti così suddivisi: Biglietto Intero con accesso paddock: € 30,00 (acquistabile fino al 9 febbraio compreso). Biglietto Ridotto per donne e bambini da 12 a 18 anni con accesso paddock: € 25,00 (acquistabile fino al 9 febbraio compreso). Biglietto Omaggio per bambini fino a 12 anni di età. La domenica saranno aperte le biglietterie del circuito per acquistare il biglietto d’ingresso, con le seguenti modalità: Biglietto Intero € 30,00 – Biglietto Ridotto € 25,00 – Paddock € 10,00.

Gli internazionali prevedono un calendario di due round a partire dalla prima location di Ponte a Egola, in Toscana, il 12 febbraio, con la replica il 19 febbraio a Pietramurata (TN). L’impianto sportivo Santa Barbara sorge a San Miniato in provincia di Pisa, è gestita dal Motoclub Pellicorse che ha già ospitato altre tappe degli Internazionali d’Italia e il Mondiale di Motocross nel 1987 e nel 1992. La pista, molto scenica dal punto di vista della visibilità, presenta una superficie di terra dura, tipica delle piste italiane. La nuova formula di gara prevede due manche per MX2 e MX1, sostituendo così il format che prevedeva una manche a testa per MX2 e MX1 e la supercampione con i top 20 di ogni classe, uniformandosi così alla formula della 125. La manifestazione sarà anche un importante momento di unione e di divertimento, con un vero e proprio villaggio open space riservato al lavoro e allo svago dei concorrenti, a disposizione saranno anche vari servizi tra cui il ristoro, area briefing, un piccolo percorso di mountain bike per tenersi in forma durante il periodo di permanenza. E il pubblico potrà intrattenersi tra i numerosi stand dell’area commerciale allestita all’ingresso del circuito. Come raggiungere il crossodromo Santa Barbara Da Pisa: dal casello autostradale Pisa centro, procedere in direzione Firenze sulla Superstrada FI-PI-LI, uscire a Santa Croce sull’Arno. Seguire le indicazioni per Ponte a Egola e poi Crossodromo “Santa Barbara”, distante circa 5 km dall’uscita. Da Firenze: dall’Autostrada A1, uscita Firenze Scandicci, procedere in direzione Pisa-Livorno sulla Superstrada FI-PI-LI. Uscire a Santa Croce sull’ Arno. Seguire le indicazioni per Ponte a Egola e poi crossodromo Santa Barbara, distante circa 5 km dall’uscita.    

Clicca sullo Sfogliabile per vedere il Time Table, Entry List

Clicca sullo Sfogliabile per vedere l’Albo d’Oro