Nel vortice di polvere e adrenalina delle piste di motocross, c’è un nome che risuona con forza: Andrea Cipriani. La sua storia inizia nell’infanzia, guidata dall’amore di suo padre per le due ruote. Ora, dopo una stagione 2023 di successi a livello nazionale e regionale, Andrea ci svela i momenti chiave e le ambizioni per il futuro. In questa intervista esclusiva, entriamo nel mondo del motocross con uno dei talenti più brillanti del panorama italiano.

Ciao Andrea, raccontaci come è iniziata la tua storia nel mondo delle moto.

Tutto è iniziato grazie a mio papà. Fin da quando ero piccolo, mi portava a vedere le gare di moto nella pista di Polcanto. Fu proprio lì che nacque la mia passione per le due ruote, e a soli 4 anni, mi trovai alla guida della mia prima moto.

La stagione 2023 è stata un successo per te. Puoi condividere alcuni momenti chiave e risultati significativi?

La stagione 2023 è stata molto positiva, con ottimi risultati sia a livello italiano che regionale. Tuttavia, il momento più significativo risale al 2021, quando ho trionfato sia nel campionato regionale che negli Internazionali d’Italia Supercross con il 125.

Parlando della scorsa stagione, quali sono stati i risultati più notevoli che hai ottenuto?

La stagione 2023 è stata davvero una delle mie migliori. Un terzo posto nell’italiano Pro Prestige 125, un secondo posto nel campionato toscano Mx2 e la vittoria con la Toscana al Trofeo delle Regioni a Montevarchi sono stati momenti indimenticabili.

Quali sono i tuoi obiettivi per la prossima stagione? Hai qualche sfida particolare in mente?

“Per la prossima stagione, cercherò di dare il massimo e, chissà, magari riuscirò a vincere l’italiano Pro Prestige 125. Ogni stagione è una nuova sfida, e sono pronto ad affrontarla con determinazione.”

Chi vuoi ringraziare per il tuo successo finora?

“Voglio esprimere la mia profonda gratitudine alla mia famiglia e a tutte le persone che rendono possibile tutto questo. Il loro sostegno è fondamentale per i miei successi, e non potrei essere qui senza di loro.”

Grazie Andrea per condividere la tua straordinaria storia e in bocca al lupo per la prossima stagione. Siamo tutti ansiosi di vedere i tuoi successi continuare a brillare sulle piste!