Francesco Danilo Petrucci fa sua la prova torinese E-Bike Enduro di Sestriere

Una location suggestiva per la sesta prova del Campionato Italiano E-Bike Enduro, che a Sestriere, il comune più alto d’Italia, ha visto i riders sfidarsi su due prove speciali molto tecniche, ricevendo i complimenti di piloti e addetti ai lavori.

La Off Road Pro Racing, supportata dal comune di Sestriere, ha organizzato il sesto round del Campionato Italiano E-Bike Enduro FMI. Una prova realizzata in tempi rapidi, dopo lo spostamento di location, ma questo non ha intaccato l’attesa spettacolarità alle due speciali realizzate sul Monte Fraiteve e Sul Colle Basset. La prima speciale, ripetuta per 2 volte, scendeva lungo un pendio panoramico del Basset, decisamente tecnico e insidioso, che percorreva un variabile sentiero di montagna da quota 2350 metri fino ai 2.000; la seconda speciale, che è stata percorsa per 3 volte, partiva da metà del Fraiteve a circa 2.400 metri fino alla zona di partenza a 2.000 m.
Dislivelli e trasferimenti che hanno impegnato i partecipanti, i quali alla fine si sono dichiarati appagati, soprattutto dal fatto che tutto il percorso era in fuoristrada e che il panorama goduto fosse fantastico.

Gianni Poncet, sindaco di Sestriere, ha dichiarato: “Siamo felici di aver ospitato questa prova di E-Bike by FMI, una disciplina che sappiamo tutti essere giovane e in crescita, che è il futuro del cicloturismo. Le nostre montagne e la località sono pronte ad ospitare tutti i bikers e il nostro obiettivo è quello di trasformare le piste della Via Lattea, che in inverno sono dedicate allo sci, in percorsi per i ciclisti. Per noi qui è un arrivederci a tutti”.

Assoluta: Bella prestazione di Francesco Danilo Petrucci (Ruota Libera Terni) sulla pista del Sestriere, nonostante una caduta nella prima frazione che lo ha portato a rallentare un po’ il ritmo, ma non tanto da farsi raggiungere dagli avversari, arrivando alla fine sul podio ottenendo la vittoria e la conquista della tabella rossa. Al secondo posto Eric Anselmo (Gilera Club Arcore), che si aggiudica anche la Senior, e al terzo Roberto Fabbri (Torre della Meloria).

E1: Nella classe E1 bel duello tra Francesco Danilo Petrucci (Ruota Libera Terni) che la spunta su Roberto Fabbri (Torre della Meloria).

E-Open: Nicola Cannatà (Varese) ha portato a termine abilmente le 5 speciali del Sestriere, andando a vincere davanti ad Andrea Sassoli (AM Aretina/Solarys). Quest’ultimo appagato sul podio poiché grazie a questo risultato conquista sia la tabella rossa e soprattutto il titolo di Campione Italiano di classe con una prova di anticipo. Al terzo posto sul podio Davide Rossin (Lago d’Iseo).

E-Junior: Andrea Ferrari (Cervellin) vince la categoria Junior e conquista anche la tabella rossa, mentre tra gli E-Under, vittoria per Matteo Fumagalli (Polini – Lumezzane).

E-Veteran: Stefano Passeri (Polini – Lumezzane) si aggiudica la categoria e si porta a casa non solo la tabella rossa, ma anche la vittoria assoluta e con una prova di anticipo anche il titolo di Campione Italiano Enduro Veteran 2022. Alle spalle del forte pilota bresciano Andrea Rocchi (Polini – La Guardia) e Gianluigi Rudelli (RS77).

EW: Bella prova per Alia Marcellini (Polini – Lumezzane) che ha vinto la gara e fatto sua la tabella rossa, seguita da Federica Amelio (Polini – Lumezzane).