Il Sandalion Rally 2022 in mano a Jeremy Miroir

La 3a giornata del Raid TT Sandalion Rally organizzato dal Moto Club Insolita Sardegna e valevole come 4a prova del campionato CIMR, ha laureato con l’oro Jeremy Miroir portacolori RS Moto Team Honda in sella a Honda 450.

Riavvolgendo il nastro della giornata odierna i 250 centauri hanno iniziato a sfilare dal via alle 8.00 in punto con Leonardo Tonelli (Africa Dream Racing) ad aprire le danze oltre che essere il primo pilota ad affrontare i 2 settori selettivi di 30 e 21 chilometri messi in scaletta.

I 10 miglior interpreti del 1° settore selettivo sono stati Leonardo Tonelli, Jeremi Miroir (RS Moto), Tommaso Montanari (Team Solarys) mentre Jacopo Cerutti partito in 11a posizione ha staccato il 4° miglior tempo davanti a Tobias Ebster (CF Racing), indiscussa rivelazione della disciplina. Per i colori Beta Dirt Racing è rimbalzato in 6a posizione Thomas Marini più rapido di Maurizio Gerini, Andrea Rocchi, Andrea Gava (NSM) e Filippo Tullio.

I 5 migliori interpreti del 2° settore selettivo sono stati proprietà di Jeremy Miroir, Tommaso Montanari, Jacopo Cerutti, Leonardo Tonelli e Andrea Gava.

A fine serata, durante la cerimonia di premiazione, a mettere in bacheca il titolo di campione del Sandalion Rally edizione 2022 è stato Jeremy Miroir mentre Leonardo Tonelli si è dovuto accontentare dell’argento; il bronzo è andato nelle mani di Ebster Tobias new entry del team CF Racing.

Il miglior mattatore della classe RT1 dopo tre giorni di gara è stato Carlo Cabini RS Moto. La RT2 è andata invece a Jeremy Miroir la RT3 ad Andrea Rocchi. la RT4 ad Alessandro Botturi la RTF ha premiato Raffaella Cabini mentre la RTS è andata a Giacomo Zappoli.

Per quanto concerne la cronaca sportiva di classe della 4a prova CIMR l’Assoluta ha premiato con l’oro Jeremy Miroir, con l’argento Jacopo Cerutti e con il bronzo Leonardo Tonelli. La classe A-50 è andata a Edoardo Mana, mentre per la classe AF onore e meriti per Raffaella Cabini.

Nella classe 125 Paolo Degiacomi ha autografato la migliore interpretazione mentre per la classe B-250 Carlo Cabini ha fatto brillare i colori del team RS Moto. La C-300 è stata proprietà di Andrea Rocchi mentre la classe D-450 è stata patrimonio di Jeremi Miroir.

Crescendo di cilindrata per la classe E-600 il ruolo di protagonista è stato condotto da Tommaso Montanari.

La classe Marathon ha laureato con l’oro Giovanni Gritti. Nella classe G 1000 Il gradino più alto del podio è stato scalato da Alessandro Botturi.

La tabella Blu che si è distinta su tutte, dedicate alla classe Sport, è stata di Giacomo Zappoli. Il Trofeo Under 23 è andato a Paolo De Giacomi. Il memorial Badiali a Cesare Zacchetti mentre la classe Ultraveteran è stata artigliata da Gilberto Cantori. Il Yamaha Challenge categoria GPX Stefano Bertulezzi ha acclamato vincitore mentre la categoria PRO ha consegnato l’oro a Mirko De Felice

Il Fast Team ha incassato il risultato per i moto club mentre a dominare per i team indipendenti ci ha pensato l’Africa Dream Racing

Il prossimo appuntamento con il road book sarà ad Aielli il 25 e 26 maggio con la 5a e 6a prova del campionato azzurro Motorally per la regia organizzativa del Moto Club Sirente.

MXCircus

GRATIS
VISUALIZZA