Maggiora pronta a dare il via al GP d’Italia per il campionato MXGP 2022

Il settimo round del Campionato Mondiale FIM Motocross torna questo fine settimana sulla pista di Maggiora per assegnare il MXGP d’Italia 2022. La scorsa stagione, Maggiora Park ha fatto il suo ritorno nel calendario MXGP, dopo aver chiuso i battenti alla fine del 2016.

Impegnati con l’MXGP e MX2 di questo fine settimana ci saranno le categorie EMX con i round tre e quattro dei campionati europei EMX250 ed EMX Open. Nella quarto di litro, dopo due round, Rick Elzinga (Hutten Metaal Yamaha Racing) guida il campionato con 93 punti su Cornelius Toendel (Fantic Factory Team Maddii) e Oriol Oliver (WZ Racing). Elzinga ha vinto entrambi i primi due round in Lombardia e Portogallo, quindi sarà interessante vedere se riuscirà a portare avanti la sua serie di vittorie o se un nuovo pilota sarà all’altezza della situazione.

In EMX Open, solo un punto separa Michael Sandner e Jose Butron nella classifica del campionato, dopo che il ritiro di Sandner in gara uno al round lettone che lo ha visto rischiare di perdere la tabella rossa di leader. Butron arriverà nel round italiano dopo aver conquistato la sua prima vittoria assoluta della stagione, quindi sarà interessante vedere se riuscirà a ripetere il suo successo e prendere il comando del campionato.

Mentre ci avviciniamo all’evento piemontese, è arrivata la notizia che il campione del mondo in carica Jeffrey Herlings (Red Bull Ktm Factory Racing) sarà fuori per il resto della stagione. Herlings si sottoporrà a due interventi chirurgici correttivi e concentrerà invece i suoi sforzi per essere pronto per il 2023. Nel frattempo non ci sono ancora notizie su Romain Febvre (Kawasaki Racing Team MXGP) e sul suo ritorno.

Al momento Tim Gajser (Team HRC) è alla guida del campionato MXGP e dopo la perfetta gara in Lettonia lo scorso fine settimana con la quinta vittoria stagionale in GP, ​​lo sloveno cercherà di continuare la sua serie di vittorie e ottenere un risultato molto più positivo questa volta a Maggiora, rispetto al punteggio di 5° e 6° dello scorso anno con il settimo posto assoluto.

Gajser aveva già vinto a Maggiora nel 2015 anche se era in MX2, e deve ancora vincere nella categoria MXGP sulla pista novarese. Adesso Gajser è attualmente in testa a tutte le statistiche finora in termini di pole position, giri veloci, vittorie in gare, vittorie in GP e podi, quindi sarà uno dei principali contendenti per la vittoria questo fine settimana.

Ovviamente, il suo più temibile rivale per il titolo è il pilota che lo segue in tutte queste statistiche: Jorge Prado (Red Bull GasGas Factory Racing). Lo spagnolo cercherà di riprendersi dopo il fine settimana disastroso di Kegums. Un 12° e 13° posto in gara hanno visto Prado scendere a 66 punti dietro Gajser, quindi per lo spagnolo sarà necessario il massimo dei punti per non perdere di vista il battistrada.

Pauls Jonass (Standing Construct Husqvarna Factory Racing) parteciperà al Gran Premio d’Italia sulla scia di un weekend di grande successo in casa, che lo ha visto combattere in testa e sfidare Gajser per le vittorie verso il suo primo podio del 2022. Alla fine Jonass ha confermato di aver bisogno di “tenere i piedi per terra”, decisione molto matura del lettone, per ottenere un risultato solido piuttosto che rischiare tutto. Ora che ha avuto un fine settimana di gara in cui ha lottato costantemente con i leader del campionato, questo dovrebbe dargli fiducia per il resto dell’anno e sarà interessante vedere come può continuare a farlo.

Glenn Coldenhoff (Monster Energy Yamaha Factory Racing) è stato tra i tre piloti che erano a pari punti per la vittoria del GP della scorsa stagione a Maggiora. L’olandese ha chiuso con 40 punti insieme a Jeffrey Herlings e Antonio Cairoli (Red Ktm Factory Racing), con la vittoria in gara due di Herlings che alla fine ha annullato i punteggi degli altri due piloti. Avere quei ricordi sarà un bonus per Coldenhoff, che sta costruendo per un podio in questa stagione e sta aspettando sin dal Portogallo, dove ha vinto la gara di qualificazione.

Anche i suoi compagni di squadra Maxime Renaux e Jeremy Seewer sono stati costantemente nella mischia. Anche se quando si tratta di guardare i numeri, Renaux è attualmente il pilota di maggior successo della squadra in questa stagione.

Classifica. MXGP – World Championship Top 10 Classification: 1. Tim Gajser (SLO, HON), 286 points; 2. Jorge Prado (ESP, GAS), 220 p.; 3. Maxime Renaux (FRA, YAM), 215 p.; 4. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 187 p.; 5. Glenn Coldenhoff (NED, YAM), 177 p.; 6. Ruben Fernandez (ESP, HON), 163 p.; 7. Brian Bogers (NED, HUS), 154 p.; 8. Jeremy Van Horebeek (BEL, BET), 140 p.; 9. Alberto Forato (ITA, GAS), 124 p.; 10. Pauls Jonass (LAT, HUS), 120 p.

MX2 Start 2021

Nella MX2 le cose si stanno facendo interessanti in testa alla classifica del campionato, con Jago Geerts (Monster Energy Yamaha Factory Racing) che ha ripreso la tabella rossa in Lettonia con due nette vittorie di manche, anche se rimane a pari punti con Tom Vialle (Red Bull Ktm Factory Racing). Quindi, è tornato il punto di partenza per la coppia, dato che sostanzialmente iniziano alla pari, il che dovrebbe rendere alcune gare molto interessanti.

In Lettonia, Geerts era al top del suo gioco e desideroso di recuperare il terreno perso in Trentino, dove un ritiro lo ha visto perdere la leadership in campionato. Nel frattempo, Vialle ha faticato a trovare il suo ritmo per tutto il fine settimana a Kegums, quindi cercherà di ottenere il massimo dei punti. L’anno scorso la MXGP d’Italia non è stata delle migliori per Vialle, che si era infortunato poche settimane prima della gara.

Quello che sarebbe bello vedere questo fine settimana è qualcosa di speciale da Mattia Guadagnini (Red Bull GasGas Factory Racing). La scorsa stagione Guadagnini ha vissuto un weekend da sogno a Maggiora, vincendo una gara e poi vincendo il GP (il suo primo in assoluto e in casa) oltre a prendere la tabella rossa! Ovviamente, le aspettative saranno alte questo fine settimana, dato che l’italiano deve ancora salire sul podio quest’anno e questo fine settimana potrebbe essere la sua migliore opportunità per farlo.

Il secondo pilota della Red Bull GasGas Factory Racing, Simon Längenfelder, è attualmente terzo in campionato, agli stessi punti di Kay de Wolf (Nestaan ​​Husqvarna Factory Racing) e Mikkel Haarup (Kawasaki di Big Van World MTX Kawasaki). Dal suo podio in Gran Bretagna, Längenfelder è andato ancora vicino al podio, ma ultimamente è la costanza a deluderlo. Nel frattempo, anche de Wolf ha ottenuto dei risultati molto solidi quest’anno, è salito sul podio due volte ma ha anche disputato un paio di gare dove la costanza è stata il motivo per cui ha mancato di poco l’obiettivo. Ad ogni modo, sia Längenfelder che de Wolf sono ancora una coppia da tenere d’occhio questo fine settimana.

Nel frattempo Haarup ha avuto un weekend difficile in Lettonia dopo che un’inevitabile caduta, sull’atterraggio di un salto in cui era già caduto un altro pilota, lo ha portato fuori dalla corsa per il suo quarto podio consecutivo. Prima di allora, Haarup stava correndo bene e si era presentato come una vera minaccia nella parte alta delle classifiche, quindi si spera che possa riprendersi questo fine settimana e vedere l’inizio di un altro capitolo.

Kevin Horgmo (F&H Kawasaki Racing) ha avuto un weekend quasi perfetto a Kegums e ha continuato il successo del team in Lettonia, assicurandosi il suo primo podio in MX2 con il secondo posto assoluto. Horgmo ha condotto ben 11 giri della seconda gara, prima di essere ripreso da Geerts, tuttavia, il norvegese ha dimostrato di essere abbastanza veloce, in forma e, soprattutto, abbastanza fiducioso per condurre le gare, il che è di per sé un enorme iniezione di fiducia. Sarà interessante vedere cosa ha in serbo la prossima gara e se il risultato di Kegums sarà come un trampolino di lancio per Horgmo per il resto della stagione.

Il GP d’Italia di questo fine settimana sarà anche un appuntamento casalingo per Andrea Adamo (SM Action Racing Team YUASA Battery). Dal suo podio a Mantova, Adamo ha lottato per mettere insieme due risultati coerenti. Anche il mancato punteggio in gara due al MXGP del Trentino non ha aiutato la sua classifica generale dato che attualmente si trova all’8° posto dietro Guadagnini. Un GP di casa di solito è speciale per qualsiasi pilota, quindi si spera che quella spinta in più di motivazione per esibirsi bene in casa possa vedere Adamo combattere ancora una volta con i leader.

Nella lista degli iscritti c’è anche Gianluca Facchetti (Team Beddini Racing Ktm), insieme a un altro pilota locale Daniel Gimm che farà un’apparizione da wildcard questo fine settimana.

Classifica. MX2 – World Championship Top 10 Classification: 1. Jago Geerts (BEL, YAM), 244 points; 2. Tom Vialle (FRA, KTM), 244 p.; 3. Simon Längenfelder (GER, GAS), 181 p.; 4. Kay de Wolf (NED, HUS), 181 p.; 5. Mikkel Haarup (DEN, KAW), 181 p.; 6. Kevin Horgmo (NOR, KAW), 176 p.; 7. Mattia Guadagnini (ITA, GAS), 161 p.; 8. Andrea Adamo (ITA, GAS), 153 p.; 9. Isak Gifting (SWE, KTM), 136 p.; 10. Stephen Rubini (FRA, HON), 121 p.

Time Table
Sabato:
09:45 Prove Libere EMX Open, 10:15 Prove Libere EMX250, 10:50 Prove Libere MX2, 11:20 Prove Libere MXGP, 12:10 Prove Libere EMX Open, 12:45 Prove Libere EMX250, 13:25 MX2 Prove cronometrate, 14:00 Prova cronometrata MXGP, 14:45 EMX Open Gara-1, 15:30 Gara-1 EMX250, 16:25 Gara di qualificazione MX2, 17:10 Gara di qualificazione MXGP.
Domenica: 09:45 EMX Open Gara-2, 10:25 MX2 Warm-up, 10:45 MXGP Warm-up, 11:30 EMX250 Gara-2, 13:15 MX2 Gara-1, 14:15 MXGP Gara-1, 16:10 MX2 Gara-2, 17:10 MXGP Gara-2.

 

Ph: MXGP

MXCircus

GRATIS
VISUALIZZA