Mastronardi (Quad) e Pozzi-Ravera (Sidecar) spiccano nel round di Bosisio Parini

Gli ex campioni italiani si aggiudicano il secondo round del tricolore per quadcross e sidecarcross

I vecchi campioni sono tornati a ruggire nella seconda prova del campionato italiano Quadcross e Sidecarcross 24MX. A Bosisio Parini, infatti, i migliori in campo sono Simone Mastronardi nelle quattro ruote e l’equipaggio formato da Hotmar Pozzi e Lemuel Ravera nei side a tre ruote.

Simone Mastronardi (Yamaha – Tommaso Piccirilli) riassapora il primo gradino del podio della Qx1 internazionale dopo un lungo digiuno, e lo fa al termine di una giornata finalmente senza noie meccaniche a rallentarlo. Il romano, campione italiano nel 2018, vince la seconda manche e la Supercampione, precedendo sul podio il vincitore della scorsa gara di Bellinzago, anch’egli ex campione italiano, Andrea Cesari (Yamaha – Team quad Tity & Amarenas).
Il detentore del titolo nazionale, Patrick Turrini (Yamaha – Enduro Sanremo) limita i danni con un terzo posto di giornata, davanti all’altro giovane Paolo Galizzi (Yamaha – Gf Racer).

Podio Qx1 2 maggio 2021

Tra i sidecar il duo Pozzi-Ravera (Gardone Riviera) si porta a casa l’affermazione in entrambe le manche con tecnica ed esperienza: doti fondamentali su una pista segnata dal forte maltempo della vigilia. I campioni in carica Lasagna-Lasagna (Trasimeno) seguono a breve distanza e, con due secondi posti, passano in testa alla classifica provvisoria di campionato. Terzo gradino del podio per l’equipaggio tedesco Reimann-Leutwyler, con Bernardini-Pasqui (Baglioni) al quarto posto.

Partenza quad – ph. Ruggero Visigalli 2 maggio 2021

Per quanto riguarda le altre categorie del quadcross, si conferma il primato di Christian Versaci (Yamaha – Team quad Tity & Amarenas) nella Sport, con Riccardo Vavassori (Ktm – Team quad Tity & Amarenas) secondo e Simone Scroglieri (Yamaha – Motoracing) terzo.
La Veteran finisce ancora nelle mani di Davide Gigli (Yamaha – Garfagnana), davanti ad Alessandro Fontanazzi (Kawasaki – Team quad Tity & Amarenas) e Rodolfo Salustri (Ktm – Monaco).

Conferme anche nella JF 250, sempre nel segno di Andrea Zucca (Ktm – Gf Racer) davanti a Marco Salustri (Ktm – Monaco). Nella Trofeo, invece, Simone Chiappone (Yamaha – Gf Racer) si prende il primo gradino del podio, scalzando il dominatore di Bellinzago Riccardo Carozza (Suzuki – Team quad Tity & Amarenas); terzo posto per Lorenzo Alfaroli (Ktm – Empoli Racing).

Dopo il tour de force di due gare in due settimane, il Campionato Italiano Quadcross e Sidecarcross si prende una breve pausa e torna il 22 maggio a Carpi.