Team SIC 58: Estoril ha aperto la stagione del CEV 2021

E’ il sinuoso circuito di Estoril con il suo lunghissimo rettilineo ad avere l’onore di vedere la prima gara 2021 dei ragazzi del CEV, che si ritroveranno dopo cinque mesi di semi-lockdown e lontani dalle competizioni. Quest’ultimo weekend ci ha dato delle conferme come con Josito Garcia e allo stesso tempo tanto lavoro, con un debuttante in Moto3 come Harrison Voight e il nostro Senna ormai al secondo anno. Per finire con Corey un inglesino lungo come i binari del treno, non finisce mai, giovanissimo, i capelli alla Sic e proprio come lui sproporzionato per questa categoria.

Moto3: Garcia chiude un buon weekend, perdendo la pole per un soffio, “portata via” da un pilota che proprio lui aveva trascinato durante tutte le prove. Ci aspettavamo forse qualcosina in più in gara ma sono sorti problemi inaspettati e da questa trasferta portiamo a casa un 7° posto con tanto di salvataggio di gomito all’ultimo giro “alla Marquez”. Ci siamo, siamo li, possiamo arrivare a lottare per la vittoria.

Voight fa un buon debutto in sella alla sua Honda. Viene da un anno di ETC con noi e il 12° posto è quanto più di meglio potesse fare.

Senna è arrivato carichissimo a questo appuntamento, non è riuscito a raccogliere quello che si meritava anche perché il venerdì è caduto sotto una pioggia scrosciante, ma ha una volontà di ferro e con questa sua caratteristica esagerata e il lavoro del team troveranno un modo per sistemarsi.

Corey paga i suoi 10 kg di troppo anche se in tre giorni di prove è passato a girare da un 1’52’’ a 1’49’’ in gara, niente male. Con questi tempi e la sua simpatia travolgente avrebbe lasciati tutti soddisfatti ma in gara2 ha fatto un volo pazzesco a 180km/h. Fortunatamente ha riportato solo una piccola frattura al piede e speriamo riesca a cavarsela in tempo per Valencia.

Il meteo come al solito ha fatto un po’ arrabbiare rendendo le condizioni della pista molto difficili ma ne hanno fatto tesoro pensando che alla fine è tutto allenamento, hanno un buon potenziale da sviluppare per diventare protagonisti di questa stagione.

Stanno praticamente imbarcando le valigie, volano verso Jerez, uno dei loro circuiti preferiti che negli anni ha regalato loro diverse fantastiche “prime volte”, con la speranza che ritrovino un Tatsuki nella sua forma più ottimale e un Fellon super carico.