In Basilicata giro di boa domenica per il Campionato Italiano Enduro Under23/Senior

Attesi oltre 240 partenti in provincia di Potenza per la tappa più a sud della stagione. Intanto la flotta del tricolore Under23/Senior è pronta ad effettuare il giro di boa domenica 2 maggio, in Basilicata, esattamente a Tolve (PZ) dove si svolgerà la terza delle cinque tappe in programma nel 2021.
Attesi ai nastri di partenza oltre 240 piloti provenienti dall’intera penisola che troveranno la calorosa accoglienza di Matteo Rinaldi presidente del giovane Moto Club Alta Murgia, nato nel 2011 e già organizzatore di una riuscitissima tappa di Campionato Italiano Enduro Major, nel 2017.
Nonostante il passaggio in zona gialla di molte regioni, compresa la Basilicata, l’attenzione alle norme anti-contagio non deve diminuire ed è per questo motivo che gli organizzatori hanno pensato di sviluppare un paddock esterno al paese di Tolve, rendendo così tutto più gestibile. Nella stessa area in cui sorgerà il paddock troveranno spazio anche la segreteria di gara, la partenza ed il parco chiuso.
Come di consueto, per garantire l’osservanza delle norme anti-contagio, ricordiamo che l’accesso al paddock sarà consentito solo ai possessori di Pass ed inoltre sarà obbligatorio indossare la mascherina per tutta la durata della manifestazione.
Anche le operazioni preliminari del sabato – che prenderanno il via a partire dalle ore 13:00 – verranno svolte in modo da evitare ogni possibilità di contagio: ad ogni pilota verrà assegnato un orario per effettuare le O.P. e inoltre il Briefing di gara, in programma alle 18:30, sarà disponibile solo online su Facebook Italiano Enduro e Youtube Italiano Enduro.

Michele Musso

Grande sforzo organizzativo da parte dei soci del MC Alta Murgia che, supportati dal MC Tolve, hanno ideato un bel giro di enduro vero lungo 55 km. Il percorso di gara, ripetuto dagli atleti per tre volte, è ad otto, con i due CO al paddock, e presenta due belle prove speciali segnate con il prezioso supporto tecnico del campione italiano di enduro Tonino Eufemia.
La prima PS ad essere affrontata sarà l’Airoh Cross Test pieno di contropendenze e caratterizzato da un terreno argilloso. Il fettucciato dista 3 km dal paddock e impegnerà i piloti per 4,5 km. Usciti dal cross test i riders affronteranno il trasferimento che li riporterà al paddock per il CO di metà giro per poi partire alla volta dell’Enduro Test Just1.

Luca Filisetti

La linea, lunga circa 6 km, si districa sul fianco di una collina e la tipologia di percorso è mista: inizialmente si parte con una parte di sterrato veloce per poi entrare in un bosco con discese tecniche che porta ad una sezione fettucciata e infine si completa con una mulattiera.
Con l’Under23/Senior torna l’appuntamento con il Challenge Husqvarna Enduro, dedicato a tutti i riders in blu del tricolore con ranking iniziale superiore a 129.99. Iscriversi è semplice e gratuito. Basta infatti recarsi presso l’hospitality di Maxim e compilare l’apposito modulo; con l’iscrizione ogni pilota riceverà un kit di benvenuto composto da una t-shirt e prodotti Motorex.
Per saperne di più collegati al seguente link https://www.italianoenduro.com/challenge-husqvarna-under23-senior-enduro/.
Jordi Gardiol (Ktm), vincitore assoluto delle prime due tappe, guida anche la speciale classifica del Trofeo Airoh Cross Test davanti a Giuliano Mancuso (Fantic – D’Arpa) ed Enrico Rinaldi (GasGas – GTG Motogamma).