Velocità. Campionato Italiano Minimoto: i vincitori del primo appuntamento stagionale

All’ Happy Valley di Cervia è giunto il momento delle prime gare stagionali del Campionato Italiano Minimoto 2021. Dopo due giorni trascorsi in pista tra prove libere e qualifiche anche i rookie hanno preso la confidenza necessaria con il tracciato romagnolo che li ha portati ad esprimersi al meglio in gara. Merito anche degli incontri con il settore tecnico e direzione gara che da sempre aiuta i più piccoli con la tecnica, l’approccio al weekend, la memorizzazione e metabolizzazione di tutte le regole che si devono necessariamente seguire in pista e in paddock.

Polini Junior A: Griglia piena con ben ventiquattro piloti partenti. In gara uno scatta bene Christian Bianchi dalla prima casella della griglia, guida il gruppo per metà gara quando viene passato da Alessandro Lora che ha chiuso la gara vittorioso. Gara particolare in cui si sono viste tecniche di guida diverse e da affinare tra i vari giovanissimi piloti alla prima esperienza in un campionato nazionale titolato. Secondo al traguardo il poleman Christian Bianchi, terzo Christian Marinello. Gruppo abbastanza compatto con i primi dieci molto vicini tra loro.

Gara due bellissima con Christian Bianchi e Christian Marinello che si sono dati filo da torcere fino al traguardo con il poleman Christian Bianchi che la spunta di un soffio, soli 86 millesimi su Marinello. Terzo il vincitore di gara uno Alessandro Lora.

Con una vittoria e un secondo posto l’urbinate Christian Bianchi si aggiudica la vittoria di giornata, per lui 45 punti seguito da Alessandro Lora con 41 punti e Christian Marinello con 36.

Christian Bianchi:Sono molto felice. Ieri pole position e oggi vittoria, dedico questi ottimi risultati ai miei genitori, al team e ai miei compagni di classe. Continuerò a lavorare per cercare di centrare almeno un podio in occasione del prossimo appuntamento“.

Junior B: Bella gara uno con Lorenzo Fino e Leonardo Casadei in lotta all’inizio per la supremazia. La spunta Lorenzo Fino che guida la gara per otto dei nove giri in programma vincendo su Leonardo Casadei secondo, Tomas Turetta terzo al traguardo.

Battaglia in gara due dall’inizio alla fine tra Lorenzo Fino e Leonardo Casadei scappati in fuga staccando il resto del gruppo. Casadei ci prova in ogni modo ma Fino resiste e chiude il weekend di Cervia con una doppietta. Leonardo Casadei ancora una volta secondo davanti a Luca Rizzi che taglia il traguardo in terza posizione ma viene sanzionato di dieci secondi per partenza anticipata regalando il podio a Tommaso Landoni.

Due vittorie consecutive permettono al camposanpierese Lorenzo Fino di guidare il campionato con 50 punti, segue Leonardo Casadei con 40 punti e Tommaso Landoni con 29 punti.

Lorenzo Fino:In gara uno sono riuscito a staccarmi da tutti gli avversari mentre in gara due ero tallonato dal mio compagno di squadra Leonardo Casadei. È stata una bella lotta ma sono riuscito a spuntarla. L’obiettivo di questa stagione è quello di diventare campione italiano. Dedico questa vittoria ai miei genitori, ai nonni e agli zii“.

Junior C: Gara uno senza storia per Filippo Orlandi che vince in fuga con oltre quattro secondi e mezzo di vantaggio su Andrea Turrisi e oltre otto secondi sul terzo Mattia Guaita. Parte bene il poleman Leonardo Lapadula ma finisce in fondo al gruppo nel corso del secondo giro, costretto ad una rimonta risale fino all’undicesima posizione.

Cadute nel gruppo in partenza di gara due fortunatamente senza conseguenze per nessuno. Mattia Guaita e Leonardo Lapadula tirano il gruppo di diciotto piloti senza fare passare nessuno. Dopo il terzo posto di gara uno, vince gara due Mattia Guaita con un solo decimo di vantaggio sul rivale Leonardo Lapadula. Terzo Martin Alberto Galiuto ad oltre nove secondi dalla coppia di testa.

Con 41 punti totali frutto di un terzo posto e una vittoria guida la classifica Mattia Guaita, dietro di lui Andrea Turrisi e Martin Alberto Galiuto rispettivamente con 33 e 26 punti.

Mattia Guaita:Mi piacerebbe vincere il Campionato Italiano per riuscire a trovare sponsor e approdare in MiniGP. Vorrei dedicare questa vittoria a mia zia che è anche mio sponsor e a tutta la mia famiglia che mi segue e mi supporta“.

Open A: Il Campione Italiano 2020 Luca Bandini si conferma pilota da battere. L’imolese scatta dalla seconda casella della griglia portandosi subito davanti a tutti tirando il gruppo senza mollare la testa della gara passando per primo sotto la bandiera a scacchi. Mattia Lanzi prova a contenere il campione in carica chiudendo al secondo posto, terzo Fabio Ciotola più attardato rispetto ai primi.

Primi giri di gara due fotocopia con Luca Bandini e Mattia Lanzi davanti a tutti fino a quando Lanzi scivola lasciando spazio a Bandini che vince seguito da Michele Giuseppe Quitadamo e Fabio Ciotola rispettivamente secondo e terzo al traguardo.

Luca Bandini, dall’alto dei suoi 50 punti frutto di due vittorie consecutive, guida la classifica generale seguito da Fabio Ciotola con 32 punti e Michele Giuseppe Quitadamo con 29 punti.

Luca Bandini:Sono contentissimo, avevo già detto lo scorso anno che l’obiettivo è divertirsi e se c’è la possibilità vincere. Oggi mi sono divertito e ho anche vinto. Dedico la vittoria a tutto il team GHR e a mio padre che mi fa anche da meccanico. Voglio continuare a divertirmi, poi tireremo le somme a fine campionato“.

Open B: Vince gara uno il Campione Italiano Luca Fabris sopravanzando il leader della gara Alex Giacobbi all’ultimo giro. Terzo Francesco Zaramella dopo essere scivolato a tre giri dalla fine.

Grande bagarre tra Matyas Palka e Francesco Zaramella nella prima parte di gara due fino a quando Alex Giacobbi si mette davanti a tutti vincendo con un vantaggio poco sopra i due decimi. Francesco Zaramella secondo alla bandiera a scacchi davanti al ceco Matyas Palka terzo.

Alex Giacobbi migliora il secondo posto di gara uno con una vittoria in gara due totalizzando 45 punti, seguono Francesco Zaramella e Luca Fabris vicinissimi tra loro con 36 e 35 punti.

Alex Giacobbi:Una bellissima giornata dopo la pole di ieri. Non sono a posto a livello fisico ma in gara sono riuscito a trovare quella forza in più che mi ha portato inaspettatamente a vincere. Una grande gioia iniziare così la stagione e per questo voglio dedicare la vittoria al team space, a mio padre e soprattutto al mio datore di lavoro Massimiliano Moretti che mi permette di poter fare le gare. Speriamo di trovare la forma e continuare a vincere per ottenere la vittoria del campionato“.

Gentlemen: Prende la guida di gara uno Daniele Fucci che ben presto finisce in fondo, dietro di lui solo Jan Poropat. Mauro Finelli, in testa dal secondo giro porta a casa la vittoria davanti a Fucci che intanto ha recuperato su Giulio Cortesi terzo al traguardo.

Ampio distacco tra Daniele Fucci e Mauro Finelli che invertono le posizioni della prima gara rispettivamente primo e secondo in gara due. Nuovamente terzo Giulio Cortesi.

Primo posto ex aequo tra Daniele Fucci e Mauro Finelli entrambi a 45 punti, segue Giulio Cortesi staccato di 13 lunghezze con 32 punti.

Daniele Fucci:Come prima gara è andata bene e sono molto contento. Ringrazio il team Space, la mia compagna Tania per il supporto, GHR per il motore e Giordano Guadagnini che per me è il migliore preparatore minimoto da trent’anni“.


Thundervolt:
Battaglia per tutta la gara tra Alessio Salaroli e Loris Capozzi che hanno preso margine sul gruppo degli inseguitori. Alla fine la spunta il debuttante Alessio Salaroli per soli 0.156 secondi su Loris Capozzi e Luca Rosetti terzo ad oltre quattro secondi.

Doppietta alla prima uscita stagionale per il forlivese Alessio Salaroli, in gara due tallona Loris Capozzi per tutta la gara riuscendo a passarlo a sole tre curve dal traguardo. Terzo Luca Rosetti.

Il podio finale è la copia degli arrivi nelle due gare disputate. Alessio Salaroli guarda tutti dall’alto con 50 punti, Loris Capozzi è secondo con 40 punti e Luca Rosetti è terzo con 32 punti.

Alessio Salaroli:È stato un buon debutto. Mi sono divertito facendo mia la pole position e vincendo le due gare in battaglia con Loris Capozzi. Voglio continuare a divertirmi per tutta la stagione nella speranza di riuscire a vincere. Ho esperienza sulle minimoto che sono più cattive, le Thundervolt sono diverse e per me è stato difficile riuscire a trovare il limite”.

Il prossimo appuntamento è fissato per il 13 giugno quando a Rieti si disputeranno le prossime gare in programma del Campionato Italiano Minimoto 2021.