Internazionali MX a Mantova: Febvre Supercampione 2021, in MX2 Lapucci con l’italiana Fantic

Stupenda giornata di motociclismo oggi al circuito Tazio Nuvolari di Mantova, dove a porte chiuse si è tenuto il round finale degli Internazionali d’Italia Motocross. Ben 157 i piloti al via da 13 diverse nazioni, con un palmares di prim’ordine, impreziosito dalla presenza di Romain Febvre (Monster Energy Kawasaki) e Jorge Prado (Red Bull Ktm Factory Racing). Proprio il francese ha fatto suonare di nuovo la marsigliese al Nuvolari, conquistando oggi il titolo di Supercampione Internazionale 2021 a 6 anni dalla vittoria nell’MXGP di Lombardia 2015.

Nella classe MX2 una cavalcata solitaria del toscano Nicolas Lapucci con la Fantic Motor 250cc 2T che dopo aver guadagnato l’holeshot si è prodotto in un forcing che lo ha portato sino al traguardo con ben 17” di vantaggio sull’olandese della Kawasaki van de Moosdijk e al velocissimo Ramon Savioli che ha colto un risultato bellissimo con una Husqvarna praticamente di serie. Niente da fare per Mattia Guadagnini (Red Bull Ktm Factory Racing) che ha pagato lo spegnimento della moto alla quarta curva e ha chiuso 13°. Con la vittoria di manche Lapucci è in nuovo Campione Internazionale MX2 2021, un risultato che premia la Casa italiana cha ha come guida tecnica Jan Witteween e il team di Marco e Corrado Maddii al quale le moto sono affidate.

Romain Febvre

Nella MX1 grande partenza di Ivo Monticelli con la Monster Energy Kawasaki ufficiale, davanti al compagno di team Febvre e ad Alessandro Lupino (MRT Ktm), mentre Jorge Prado (Red Bull Ktm Factory Racing) ha accusato lo spegnimento della moto alla prima curva perdendo irrimediabilmente terreno. Al 5° giro Febvre ha sferrato l’attacco superando Monticelli, mentre dietro l’asso belga Jeremy van Horeebeek con l’italiana Beta 450cc raggiungeva e superava Lupino portando per la prima volta sul podio in una gara internazionale di motocross la Casa di Rignano sull’Arno (FI).

Nella finalissima Supercampione, perfetta partenza di Romain Febvre, tallonato da un incredibile Lapucci che con la sua 250cc a 2 tempi ha duellato per 4 giri con il Campione del mondo 2015, facendo rivivere le antiche sfide della MotocrossGP a cilindrate miste degli anni 2000. Da dietro è arrivato Jorge Prado (Red Bull Ktm Factory Racing) con una 450cc che però si è andato a insaccare all’ottavo giro in un curvino stretto regalando il secondo posto all’ottimo van Horeebek (Beta), mentre al terzo posto ha chiuso il costante Ivo Monticelli con la seconda Monster Energy Kawasaki. Con il doppio successo di oggi il francese si è laureato Supercampione 2021.

In 125cc Andrea Cipriani con la GasGas ha vinto entrambe le gare del Gruppo B, Luca Ruffini (GasGas) ha vinto entrambe gare del Gruppo A, mentre il titolo della 125cc è andato al norvegese Hakon Osterhagen con la Fantic Motor che ha portato a casa così un secondo titolo.

Con questa giornata il Motoclub Mantovano Tazio Nuvolari e la Città di Mantova consolidano la propria tradizione di eventi internazionali, iniziata nel lontano 1984 con la vittoria dell’olandese Marc Velkeneers su Gilera 250cc ufficiale. Il nuovo tracciato scorrevole e veloce caratterizzato da un lungo rettilineo, ha riscosso il plauso di tutti i presenti ed è pronto ad ospitare i prossimi eventi.

«Siamo molto soddisfatti per la disputa delle prove di oggi, grazie al perfetto connubio tra il nostro Motoclub, Offroadproracing, Federmoto e Comune di Mantova siamo riusciti a scrivere un’altra bella pagina di motociclismo, mentre molti eventi sportivi sono stati purtroppo rimandati o cancellati – spiega Giovanni Pavesi presidente MCM – sono poi contento che la nuova pista sia piaciuta a tutti, ringrazio i piloti e i team per il loro grande impegno e do appuntamento ai prossimi eventi»

MXCircus

GRATIS
VISUALIZZA