Al Supermarecross di Rosolina un super Scuteri domina la scena

La seconda giornata di gare degli Internazionali d’Italia Eicma Supermarecross a Rosolina Mare ha un padrone incontrastato: Emilio Scuteri. Il calabrese vince le due manche della Mx1 e la finale Supercampione della domenica, chiudendo il weekend in provincia di Rovigo in fuga al comando del campionato.

Emilio Scuteri – ph. Roberto Grande

Scuteri (Honda – Lion Montegranaro) riesce a piegare in tutte e tre le manche il campione in carica della MX1 Giovanni Bertuccelli (Ktm – Pardi), velocissimo sul giro secco ma penalizzato da qualche errore di troppo. Il terzo posto di categoria va invece a Filippo Zonta (Honda – Gaerne), apparso in miglioramento rispetto alle gare di sabato.

La classe 300, la cui classifica viene scorporata all’interno dell’assoluta MX1, premia Jimmy De Nicola (TM – Pardi), al termine di una battaglia fino all’ultimo metro con Manfredi Caruso (Husqvarna – Taormina New) e Luca Milani (Ktm – Milani), quest’ultimo vincitore della gara di sabato. Con questo successo, De Nicola passa anche in testa alla provvisoria di campionato.

Matteo Del Coco – ph. Roberto Grande

Gran duello anche nella MX2, dove il successo di Matteo Del Coco (Ktm – Pardi) su Giuseppe Tropepe (Husqvarna – Cumaricambike) si decide solo nei giri finali della Supercampione, dopo che i due protagonisti si erano spartiti vittorie e secondi posti nelle manche di categoria. Dopo 6 manche corse, Tropepe comanda la classifica di campionato per soli 4 punti su Del Coco. Pablo Caspani (Husqvarna – Cairatese) coglie un sorprendente terzo posto di giornata, precedendo di un soffio Kiara Fontanesi (Gas Gas – Fiamme Oro).

Alfio Pulvirenti – ph. Roberto Grande

Nella 125 si conferma il dominio assoluto di Alfio Pulvirenti (Ktm – Milani), che, esattamente come al sabato, vince nuovamente entrambe le manche con distacchi siderali su tutti gli avversari. Il primo degli “umani” è Fabiomassimo Palombini (Ktm – Gaerne), autore di una prova solida con due secondi posti, mentre Davide Brandini (Ktm – A.M. Aretina) è terzo.

Podio minicross – Ph. Maurizio Boscarato

Stesso vincitore anche nel minicross. L’ungherese Noel Zanocz (Husqvarna) ribadisce la sua superiorità con un’altra doppietta, davanti ad Andrea Roberti (Ktm – Pardi) e Simone Mancini (Ktm – Fagioli).

Podio Qx1 – ph. Maurizio Boscarato

Paolo Galizzi (Yamaha – GF Racer) vince tutte e due le manche dei Quad, piegando la resistenza di un Nicolò Roagna (Yamaha – Team Mgm) apparso velocissimo ma ancora non al 100% dal punto di vista della condizione fisica. Mattia Ioli (Yamaha – Team Mgm) completa il podio della categoria QX1 internazionale, mentre Eddy Ghizzo (Suzuki – Chimax Lonigo) si conferma il punto di riferimento della Sport, davanti a Carla Gamboni (Ktm – Wyss) e Michele Marco Monti (Honda – Migliori SM Action).

Nonostante le grandi difficoltà provocate dall’emergenza sanitaria in corso, il Moto Club Rosolina Mare, la Federazione Motociclistica Italiana e FXAction Group sono riusciti, con un grosso sforzo organizzativo, ad allestire un evento il cui eccellente livello è stato riconosciuto da tutti. Con l’entusiasmo per questa due giorni ben riuscita, gli Internazionali d’Italia Eicma Supermarecross danno appuntamento alla prossima gara, in programma il 21 marzo a Maccarese di Fiumicino.