Luca Marcotulli: “Quest’anno correrò il tricolore Senior Enduro, Assoluti d’Italia e Six Days”!

Conosciamo meglio l’endurista Luca Marcotulli, quasi 32enne, bergamasco di Paladina, ha iniziato la sua attività a 4 anni per passione, poi a 14 anni ha disputato la prima gara, a Rogno (BG), con un Hm 50cc, e nel 2008 è entrato a far parte del Team Italia Talenti Azzurri, da lì è iniziata la vera avventura da pilota.

Luca ha corso la stagione 2020 con una Ktm 250 2T e quest’anno sarà in sella a una Honda 400cc con il Team Specia A.S.D. C4B Honda-Redmoto ed i colori del Motoclub Trial David Fornaroli. Come hobby coltiva anche la passione per la Mtb e camminate in montagna, due attività che lo rilassano molto.

Luca, com’è andata la stagione 2020?

L.M.: “Purtroppo è stato un anno molto particolare, avevamo fatto un buon inverno di test e allenamenti per iniziare a correre i primi di marzo, poi c’è stato il fermo lockdown per il covid-19 e da lì non sapevamo davvero cosa si poteva fare. Hanno iniziato a spostare date su date per le corse, ogni settimana c’era un comunicato dove avvisavano le nuove date delle gare. Poi ad un certo punto il vero stop, sospese tutte le attività sportive e purtroppo per 2 mesi non abbiamo più potuto far nulla. A giugno abbiamo ripreso i campionati con la prima gara di Assoluti d’Italia ma purtroppo da parte mia è stata dura perché avendo fatto 2 mesi di stop riprendere del tutto ha reso davvero una stagione difficile.

Ho concluso quinto agli Assoluti e vice campione italiano Senior per un punto in campionato. Davvero una stagione corta con le gare una dietro l’altra”.

Qual è un punto di forza che ti avvantaggia nei confronti di altri piloti?

L.M.: “Punto di forza: penso l’esperienza, so come affrontare una gara e gestirla, visto che ho iniziato molto presto a correre quest’anno, sarà la 19esima stagione di gare per me”.

In cosa ti senti di dover migliorare per il futuro?

L.M.: “Dove posso migliorare: sul discorso del miglioramento c’è sempre da imparare, soprattutto nell’enduro. Ogni anno c’è sempre da migliorare la preparazione e il feeling con la proprio moto”.

Quali sono i tuoi programmi e le ambizioni per la prossima stagione?

L.M.: “Programmi 2021: Campionato Italiano Enduro Senior, Assoluti d’Italia e probabilmente la Six Days”.

Chi ti segue alle gare?

L.M.: “Mi segue sempre il team, certe volte anche il mio preparatore Stefano Passeri e quando può venire a vedere anche mio padre”.

Devi ringraziare qualcuno?

L.M.: “Ringrazio, ovviamente tutti i team che fino ad ora mi hanno permesso di correre, il Moto Club Fornaroli e gli sponsor. E infine, ma quelli più importanti, la mia famiglia che mi ha sempre appoggiato soprattutto da piccolo per continuare a correre e allenarmi in moto”.