Online da domani 1 febbraio il sito ufficiale del progetto Seba#85. Vale una visita!

Ci giunge dalla famiglia di Sebastian Fortini la comunicazione dell’apertura ufficiale del sito web del progetto Seba#85, all’interno del quale sono visualizzabili oltre mille video-testimonianze da piloti di ogni estrazione – alcuni anche molto commoventi -, ma le pagine del sito si arricchiranno costantemente sino a sensibilizzare le istituzioni a realizzare finalmente una zona sportiva dove poter vedere ad allenarsi giovani e veterani fuoristradisti, proprio come amava fare il compianto Sebastian per tenersi in forma in occasione delle gare.
Sebastian 17 anni, era una giovane promessa del motocross, ha perso la vita il 17 dicembre scorso mentre si stava allenando su un
tracciato nei pressi del fiume Adda, nel territorio comunale di Traona (Sondrio).

Questa la lettera inviata in esclusiva al nostro magazine dalla famiglia di Sebastian Fortini.

Domani, lunedi 1 febbraio 2021, quando metteremo on line il sito ufficiale del progetto Seba#85, vedrete i messaggi di moltissimi big di ogni disciplina, campioni di MotoGP, di Rally Automobilistici, di Motocross e anche di Nuoto; sommati ci saranno almeno 200 medaglie d‘oro vinte li dentro. Ma nonostante dall’inizio avessimo già numerose video-testimonianze da parte di personaggi importanti, abbiamo deciso comunque di NON utilizzarli per la promozione dell’iniziativa, perché abbiamo creduto che avremmo dovuto farcela da soli, o meglio con voi, senza sfruttare il nome di testimonial di spicco. Eravamo, e ora siamo ancor più convinti, che la punta di diamante del Progetto, sia Sebastian.
Durante questo periodo in cui ci siamo immersi anima e corpo nell’avventura, noi genitori abbiamo avuto la possibilità di capire meglio chi fosse nostro figlio e ci siamo promessi di continuare quello che lui aveva cominciato: il nostro ragazzo era arrivato a “toccare” tutti coloro che erano entrati in contatto con lui e, misteriosamente, anche chi non lo conosceva. Ha lasciato un segno in ognuno di noi. Ad oggi io e mio marito non ci spieghiamo l’enorme riscontro mediatico che abbiamo avuto, in fin dei conti siamo genitori qualunque con un figlio come tanti altri, ci eravamo prefissati quota 500 video, pensando che sarebbe già stato difficile raggiungerne 300, e con le sole nostre forze, unite a quelle degli amici di Seba che si sono offerti, in soli 9 giorni abbiamo superato di gran lunga i 1.000 e siamo vicino ai 1.300. Era proprio vero quello che diceva Sebastian: “Speciali non si è, ma lo si diventa”. E lui nel lasciarci, a parer nostro, lo è diventato passandoci il testimone.
Il progetto, con il senno di poi, risulta la continuazione di un percorso iniziato più di 10 anni fa, “dobbiamo farlo” ci siamo detti, “dobbiamo adare avanti ed evitare che tragedie come quella capitata a noi non debba segnare nessun‘altra famiglia”. Nonostante non sia facile, ci stiamo provando. Abbiamo voluto promuovere un programma serio, importante e che non si limiti solo alla creazione della struttura offroad per la quale un grande primo passo è già stato fatto. Venerdì il Prefetto della Provincia di Sondrio, dopo averci incontrato e aver ascoltato quali fossero le nostre idee ma soprattutto le nostre motivazioni, ha deciso, insieme con tutte le itituzioni, di rendere pubblico il suo appoggio al Progetto Seba#85, schierandosi al nostro fianco. Il messaggio che vogliamo trasmettere è che il percorso che abbiamo intrapreso come famiglia comprende anche quello di sostenere iniziative atte a garantire la sicurezza dei ragazzi, dentro e fuori i circuiti attrezzati.
La scomparsa di nostro figlio, la scomparsa di qualsiasi figlio, NON deve essere resa vana, deve dare un senso, una direzione alla VITA di chi rimane. Ed è per questo che diciamo, a gran voce, non fermarti a quanto il passato ti ha tolto, ma guarda avanti a quello che il futuro può darti.

E’ stato abbastanza difficile all’inizio e lo è forse ancora di più oggi, ma vogliamo che Seba sia orgoglioso di quello che stiamo facendo, così come noi lo siamo stati di lui durante i suoi 17 anni.

Vi aspettiamo numerosi domani, lunedì 1 febbraio 2021, sul sito ufficiale seba85dreamcircuit.it nel quale, in primis, verrà spiegato il significato del logo.


Famiglia Fortini