Samuele Gretti: “La stagione agonistica 2020 per me è stata davvero strana, perché…”

Oggi è il turno di Samuele Gretti, conosciamolo meglio. Samuele ha 24 anni ed è del territorio forlivese. Ma sentiamo dalle sue parole come si descrive:

Ciao a tutti, sono Samuele Ghetti, ho 24 anni, sono nato a Cesena e vivo a Montepetra un paesino di Sogliano al Rubicone. Al momento non ho nessun preparatore fisico, come preparatore tecnico ho avuto Alex Zanni fino a qualche anno fa, mentre per la preparazione fisica ho sempre fatto da solo. Nel 2020 ho corso con una Ktm SXF 450 con il team MX Romagna di Marcello Conti che ringrazio moltissimo, mentre nel 2021 correrò con la nuova Honda 450, con il team BRT Honda Red Moto di Fabio Mandelli e il Motoclub Monte Coralli di Faenza.

Il mio terreno preferito è la sabbia, ma non mi ci alleno molto perché non abbiamo piste molto sabbiose in Italia”.

Com’è andata la stagione 2020?

S.G.: “La stagione 2020 è stata davvero strana, mi sono allenato pochissimo in moto e ci sono state pochissime gare con il fatto del covid”.

 

Qual è un punto di forza che ti avvantaggia nei confronti di altri piloti?

S.G.: “Un punto di forza che mi avvantaggia sugli altri piloti, visto che ho sempre avuto passione per la meccanica e tutt’ora ce l’ho, è il mio lavoro, e il fatto che sono autonomo su tutta la preparazione della mia moto e quindi riesco a gestirmi meglio su tutto. Vedo piloti che non vanno neanche a girare se non hanno un meccanico dietro”.

 

In cosa ti senti di dover migliorare per il futuro?

S.G.: “Per il futuro vorrei andare sempre più veloce in moto. I miei programmi per la nuova stagione sono di correre il Campionato Italiano MX Prestige, e fare gli Internazionali d’Italia anche se pochi giorni fa mi sono rotto la clavicola e sarò un po’ indietro con la preparazione”.


Chi ti segue alle gare?

S.G.: “Alle gare mi segue sempre mio babbo e quando riesce con il lavoro mia mamma e da casa alla TV gli amici”.

 

Quali sono i tuoi programmi e le ambizioni per la prossima stagione?

S.G.: “La mia carriera in moto è iniziata nel 2011 con una Yamaha 250 4 tempi, andavo ogni tanto a girare in pista con mio babbo. Poi mi sono iscritto nel 2012 ad una gara di regionale e da lì non ho più smesso. Nel 2014 ho vinto il campionato Regionale amatoriale MZ Emilia Romagna, nel 2016 ho vinto il campionato marchigiano MX, poi sono passato ai campionati Nazionali e internazionali d’Italia”.