Gianmarco De Santis: “Abbiamo buttato 3 mesi di allenamento per la pandemia e non è stato affatto facile”

Abbiamo intervistato oggi Gianmarco De Santis, 27enne romano, pilota di motocross. Gianmarco ha iniziato ad andare in moto nelle gare all’età di 5 anni, con un monomarcia 50 LEM, partecipando al Trofeo LEM e vincendolo per ben 2 anni di fila. Nel 2020 ha corso per il Team Power Cross e lo stesso farà quest’anno in cui difenderà anche i colori del Moto Club Rignano Flaminio in sella a una Ktm 125 2021. Tra i suoi hobby lo appassiona modificare moto, motorini e i maxi scooter, questa è anche una sua specialità.

Gianmarco, facci un resoconto della tua stagione sportiva 2020.

G.D.S.: “Si, come hai detto è stata una stagione difficile e tanto concentra in pochi mesi, tutti noi piloti, me compreso, di livello nazionale iniziamo a preparare fisicamente la stagione dai primi di dicembre per poi essere in forma per i primi di marzo, quindi ci siamo trovati tutti ad aver “buttato“ 3 mesi di allenamento in quanto proprio verso l’8 di marzo è scoppiata la pandemia e per ben 3 mesi non ci siamo potuti allenare. Ricominciare l’allenamento e cercare di recuperare 3 mesi di stop non è stato facile, con il lavoro in mezzo ho dovuto incastrare piacere e dovere, però nonostante tutto ho avuto un ottimo passo-gara nell’Italiano 125, sempre ben piazzato nelle top 5a/10a posizione. Purtroppo un incidente in gara mi è costato uno 0 in classifica che mi ha fatto perdere punti preziosi per il campionato”.

Qual è un punto di forza che ti avvantaggia nei confronti di altri piloti?

G.D.S.: “Sono un pilota che si allena molto fisicamente, infatti molte volte i miei avversari li brucio soprattutto sul finale, e curo molto la tecnica di guida in moto, la base per avere un guida efficace e sicura in quanto da istruttore federale IGF lo consiglio molto ai miei allievi”.

In cosa ti senti di dover migliorare per il futuro?

G.D.S.: “Il mio obbiettivo di miglioramento è in continuo sviluppo cecando di fare qualcosa di diverso ed efficace che mi permetta di prevalere sui miei avversari, cerco anche di migliorare il mio approccio alla gara, nel quale vi lavoro molto e sono già a un buon punto, ma lo dobbiamo ancora sgrossare abbastanza (ride), in modo da esprimere tutto il mio potenziale”.

Quali sono i tuoi programmi per la prossima stagione?

G.D.S.: “Il mio programma per la stagione 2021 è quello di partecipare di nuovo al campionato italiano 125 Senior”.

Chi ti segue alle gare?
G.D.S.: “Mio padre Marco De Santis sin dall’inizio è stato sempre al mio fianco e devo a lui tutti i miei risultati”.

Devi ringraziare qualcuno?

G.D.S.: “Ringrazio Cianfrocca Moto di Luca e Paolo Cianfrocca che mi supportano dandomi la moto, tutti i miei sponsor System Fitness, Action Power, Rinolfi, Crisostomo Città di Artena, Pivesso, Airoh, Forn e Gaerne”.