Simone Viola: “Il mio punto di forza non sono di certo i risultati in moto, ma video e foto”!

Simone Viola è un pilota lombardo di Buguggiate, ha 28 anni e si allena con una Kawasaki KXF 250 del 2017. Simone ha iniziato ad andare in moto nel 2015 con una Ktm SX 125 alla quale ha fatto seguito un’altra SX 125. Solo nel nel 2018 è passato alla Suzuki 250 4T e attualmente ad una Kawasaki KXF 250 del 2017. Da quando ha iniziato fino ad oggi è sempre stato supportato dal Motoclub Sarandrea MX Racing e anche quest’anno sarà affiliato a loro. Oltre alla moto pratica snowboard e si diverte a creare video inerenti al mondo delle moto e snow.

Simone, che anno è stato il 2020 per te?

Il 2020 è stato un anno anomalo e difatti la moto l’ho usata veramente poco. Per fortuna quelle poche volte sono state molto divertenti e quindi ci si accontenta di quel poco che si è riusciti a raccogliere in termini di allenamenti”.

Qual è un punto di forza che ti avvantaggia nei confronti di altri piloti?

Il mio punto di forza non sono di certo i risultati in moto, principalmente perché non faccio gare. Ho sempre cercato fin dall’inizio di essere un semplice “messaggero” di questo fantastico mondo, portando a intrattenere le persone e a farle avvicinare a questo mondo raccontando le mie giornate di allenamento, alternando video divertenti a quelli in grado di trasmettere dei messaggi importanti.

Personalmente penso che l’essere umili sia la cosa più importante che ogni persona debba avere, anche se purtroppo oggi come oggi tutti si sentono “campioni” e conta più quante coppe hai rispetto alla persona che sei. Io sono abbastanza scarso in moto però spesso ricevo molti complimenti per i messaggi che porto all’interno dei video e onestamente questo per me vale più di ogni coppetta vinta al regionale”.

In cosa ti senti di dover migliorare per il futuro?

Nel futuro spero di migliorare in quantità con la realizzazione dei video e delle foto, cercando di portare molti più contenuti per far crescere l’interesse a questo sport e sperando che questo mi apra delle piccole porte per eventi futuri e/o piccole collaborazioni”.

Quali sono i tuoi programmi per la prossima stagione?

I programmi che ho per il 2021 sono quelli di poter tornare in moto tutte le domeniche, di riuscire ad andare in snow almeno qualche volta (visto l’andamento del virus). Ma la cosa più importante è che tutto torni alla normalità”.

Chi ti segue durante gli allenamenti?

Durante gli allenamenti sono quasi sempre da solo, ma quando arrivo in qualsiasi pista c’è sempre qualcuno che mi conosce e con il quale scambiare due chiacchiere piacevoli”.

Devi ringraziare qualcuno?

Vorrei ringraziare delle persone che mi hanno sempre sostenuto moralmente, economicamente e materialmente: il negozio Mentally Street Shop di Sesto Calende, il Motoclub Sarandrea MX Racing, Rider Sport, il negozio dove lavoro Crosshop, Alberto Zino che mi segue per la manutenzione della moto, i miei genitori e mia sorella. E tutte le persone che mi seguono su Instagram”.