Moto. Europeo e CIVS allo Spino nel 2021: l’appuntamento è per il weekend del 29-30 maggio

Dopo l’ufficializzazione della gara auto in data 12 settembre 2021 con il rientro in TIVM, la Pro-Spino Team annuncia anche la data della competizione riservata alle due ruote. La gara, valida per il Campionato Italiano Velocità Salita (CIVS) e l’European Hillclimb Road Race Championship, è stata messa in calendario dalla Federazione Motociclistica Italiana per il weekend del 29-30 maggio. L’evento, che giunge nel 2021 alla sua ottava edizione, abbandona dunque la sua collocazione come gara finale del tricolore salita e diventa la gara inaugurale della prossima stagione.
L’evento, riconfermato con entusiasmo da FIM Europe come prova del Campionato Europeo, si disputerà sempre lungo i tornanti della SP 208 con partenza dall’abitato di Pieve Santo Stefano e arrivo poco prima del bivio per Caprese Michelangelo, per una lunghezza del percorso pari a 2,4km.

Dopo “Lo Spino”, debutta il 13/06 fuori campionato (Coppa Italia) una nuova salita, la “Deruta – Castelleone” (PG) e la successiva gara a doppia validità CIVS + Europeo sarà quella di “Poggio – Vallefredda” nel frusinate il 27/06. A seguire, l’11/07 la “Molino del Pero – Monzuno” (BO) e poi il 1° agosto la “Gragnana – Varliano” in provincia di Lucca. Dopo il giro di boa, il campionato torna in Umbria con la gara a punteggio doppio di “Spoleto – Forca di Cerro” il 21 e 22 agosto per poi concludere il CIVS il 12 settembre nel pisano con la “Saline – Volterra”.

Un calendario quindi ricco per una specialità del motociclismo verace su strada che ogni anno fa registrare numeri in salita, grazie anche a formule “collaterali” propedeutiche alla velocità in salita come il Trofeo Crono Climber, che verrà riproposto anche nella prossima stagione nelle gare del CIVS e che permette a piloti amatoriali di iscriversi e partecipare alla gara misurandosi sul cronometro contro se stessi innanzitutto.

Infatti la formula prevede che il pilota per vincere replichi nella seconda salita di gara il tempo segnato nella prima salita.

Cambiando la data della gara da fine settembre a fine maggio, gli organizzatori – come dichiara il presidente Pro-Spino Team Alessandro Pigolotti – sperano in condizioni meteo più favorevoli rispetto a quelle avute nelle ultime edizioni di fine estate.
E questo non tanto per la gara in sé, che ha sempre registrato un alto numero di iscritti in qualsiasi condizione meteo, ma con una data più estiva sarà possibile permettere di godere dello spettacolo al pubblico di appassionati che nel 2021 ha dovuto rinunciare ad assistere alla gara per via delle restrizioni anti-Covid, confidando anche nell’efficacia del vaccino per restituire il motorsport al suo pubblico e il pubblico ai piloti della velocità in salita.