Igor Brunengo: “ho vinto il titolo tricolore ma nel 2021 mi fermerò per un po’”

Il pilota che presentiamo oggi è Igor Brunengo, pilota imperiese, ventiduenne, ha corso quest’anno per il Team Jet Fantic Racing con il quale ha vinto il Campionato Italiano Enduro Junior 125.

Nonostante questo bel risultato, sofferto ma meritato, Igor ha preso una decisione molto drastica: fermarsi per un anno e pensare a quale strada percorrere per il suo futuro e soprattutto sistemare il suo ginocchio.

Ecco la sua intervista di pochi giorni fa.

Igor, che stagione è stata per te questa da poco finita?

I.B.: “Sono soddisfatto per la vittoria di quest’anno. L’anno scorso c’ero arrivato vicino ma quest’anno ero più convinto e sicuro di portare la vittoria a casa. Soddisfatto per la vittoria del Campionato Italiano 125 Junior anche se con l’infortunio al ginocchio”.

Qual è un punto di forza che ti avvantaggia nei confronti di altri piloti?

I.B.: “Il mio punto di forza è l’estrema, mi sento più sicuro e dove vivo, per come è strutturato il territorio, assomiglia molto più ad essa”.

In cosa ti senti di dover migliorare per il futuro?

I.B.: “Devo migliorare in situazioni fangose, soprattutto fattucciati”.

Quali sono i tuoi programmi per la prossima stagione?

I.B.: “Per la prossima stagione mi prenderò un anno sabatico per sistemare i vari problemi al ginocchio e recuperare al meglio”.

Chi ti segue alle gare?

I.B.: “A seguirmi alle gare ci pensa il mio team con alle spalle delle ottime persone”.

Devi ringraziare qualcuno?

I.B.: “Assolutamente sì e non smetterò mai di farlo, la mia famiglia, che mi è rimasta sempre accanto e mi ha sempre seguito anche da distanza, il team e il Moto Club”.