Patrick Turrini torna in testa al campionato italiano Quadcross

Il ligure fa tripletta a Chieve e si riprende il primato. Nei sidecar nuovo successo di Pozzi-Walti, ma i fratelli Lasagna avvicinano il titolo. Marco Barbagli già campione della quad Sport.

La quarta e penultima prova del campionato italiano quadcross e sidecarcross by 24MX segna forse la svolta decisiva per la corsa ai titoli. Sulla pista cremonese di Chieve, ottimamente preparata dal Moto Club Zeta MX Park, Patrick Turrini e l’equipaggio composto dai fratelli Ivo e Ivan Lasagna compiono i passi più importanti verso la riconferma delle tabelle di campioni. Marco Barbagli, invece, è l’unico a festeggiare in anticipo, aggiudicandosi matematicamente il titolo della quad Sport.

Partenza – ph. Ruggero Visigalli 21

Turrini (Yamaha – Gf Racer) domina le tre manche di Chieve, agevolato anche dal fatto che la battaglia col rivale Paolo Galizzi (Yamaha – Gf Racer) dura solo una batteria. Il vincitore delle due precedenti prove del campionato italiano, infatti, cade nel corso di gara-2 ed è costretto al ritiro, lasciando sul piatto tantissimi punti. Ora Turrini è in testa con 39 lunghezze di vantaggio su Galizzi e all’ultima prova di Gattinara potrà permettersi di amministrare in tutta tranquillità.

Fuori Galizzi, a Chieve il podio della QX1 è completato da Amerigo Ventura (Yamaha – Tity & Amarenas) e Lorenzo Taricco (Yamaha – Gf Racer).

Podio quad Sport – ph. Carlo Rigoletto

Marco Barbagli (Rotax – Castelfiorentino) è il nuovo campione italiano della categoria Sport. Il pilota toscano vince anche a Chieve e diventa irraggiungibile per tutti gli avversari. Alle sue spalle sul podio di giornata ci sono Michele Marco Monti (Suzuki – Migliori Sm Action) e Leonardo Cazzulo (Yamaha – Piccirilli).

Nel sidecarcross Pozzi-Walti (Gardone Riviera), dopo il successo a Bellinzago, si confermano sul gradino più alto del podio anche a Chieve con un primo e un secondo di manche. Sfortunati gli svizzeri Heinzer-Betschart, costretti al ritiro in gara-1 e usciti così definitivamente dalla lotta per il titolo. Chi sorride dopo la gara cremonese è invece l’equipaggio umbro Lasagna-Lasagna (Motor’s Club Panicale), che chiude al secondo posto di giornata e conserva 17 punti di vantaggio su Pozzi-Walti alla vigilia dell’ultima prova. Terzo posto a Chieve per l’altro team svizzero, quello formato da Bolliger-Leutwyler.

Pozzi-Walti – ph. Carlo Rigoletto

Nelle altre categorie del quadcross, Davide Gigli (Yamaha – Garfagnana) domina la Veteran e mette una seria ipoteca sul titolo. Ora, infatti, comanda la classifica con 34 punti di vantaggio su Rodolfo Salustri (Ktm – Monaco), rimasto l’unico in grado di strappargli la tabella numero 1. Il terzo posto a Chieve va a Maurizio Arrighi (Yamaha – Piccirilli).

Andrea Zucca – ph. Roberto Grande

Andrea Zucca (Ktm – Gf Racer) vince ancora la Junior e scappa in testa alla classifica, davanti a Simone Chiappone (Yamaha – Gf Racer) e Marco Salustri (Ktm – Monaco). Nel Trofeo ancora successo di Umberto Caronna (Rotax – Castelfiorentino) su Riccardo Carozza (Suzuki – Piccirilli).

L’ultima prova del campionato italiano quad e sidecarcross si correrà l’11 ottobre a Gattinara, in provincia di Vercelli.