Nella calda Chieve vincono il 2° round dell’E-Bike enduro, Fabbri, Oldrati, Ghislandi, Passeri, Vigano e Vicini

Caldissima giornata a Chieve per la seconda prova di E-Bike enduro, vinta da Roberto Fabbri nell’assoluta e anche nella classe Over 35, mentre Oldrati vince nella Under 35, Ghislandi nella Under 25, Passeri nella Over 50, Vigano Over 60 e Vicini nella Open.  

Podio vincitori di giornata: La seconda prova del Campionato Enduro E-Bike si è svolta in concomitanza del campionato mini enduro a Chieve (in provincia di Cremona) organizzata dall’omonimo motoclub. Lo sviluppo del tracciato è stato realizzato utilizzando lo stesso percorso di gara dei mini-enduristi: un bel fettucciato su due speciali molto tirate, che ha messo alla prova la tenuta fisica dei concorrenti. In un primo momento il percorso sembrava semplice, sviluppandosi su un terreno pianeggiante (molto diverso dal primo round di Ponte Olio), ma fin dalla prima prova speciale i piloti si sono accorti che non sarebbe stato così facile e che il risultato finale non sarebbe stato neppure scontato. La pista con il passaggio delle moto si “bucava” e cambiava le traiettorie ideali, mutando in parte il tracciato giro dopo giro. Al termine, tutti i partecipanti sono stati concordi sul fatto che è stata la capacità di trovare la giusta “pedalata” per dare trazione e non perdere aderenza che ha fatto la differenza, oltre alla tenuta fisica visto il gran caldo. Alcune scivolate, cadute e perdita dei pedali hanno fatto la differenza sul tempo finale. Le buche che si sono create nella percorrenze ideali costringevano i piloti a cambiare le traiettorie, cercando il grip migliore e le linee dove scaricare sulla ruota posteriore la potenza della pedalata assistita.

Anche il caldo è stato protagonista, con un circuito tutto sotto il sole e una temperatura che ad un certo punto della giornata ha superato abbondantemente i 35°.

Un’latra bella esperienza per questo campionato tutto da scoprire, dove un terreno all’apparenza semplice ha messo in luce le doti sia dei concorrenti che dei propri mezzi.

Roberto Fabbri – EX-OVER 35

EX-OVER 35: Bellissima bagarre fino alla fine nella Over 35, dove Roberto Fabbri (Fantic) ha vinto davanti a Maurizio Micheluz (Husqvarna-G.S. Fiamme Oro Milano) e Stefano Passeri (CGDE-Polini). Il pilota toscano della Fantic non ha avuto vita facile e in alcune speciali il distacco dai suoi avversari è stato veramente risicato, per lui anche una scivolata che ha rischiato di compromettere il risultato finale, che lo ha visto concludere con un totale di 32’18.43, seguito da Micheluz con 32’35.61 e Passeri con 32’55.13. Tempi quindi strettissimi che hanno tenuto con il fiato sospeso i tifosi di ogni atleta fino al termine.

EX-UNDER 35 – UNDER 25

EX-UNDER 35 – UNDER 25: Thomas Oldrati (Fulgur-Polini) si è aggiudicato questa seconda prova dimostrando di aver raggiunto un ottimo feeling anche con la sua EBK, finendo secondo pure nell’assoluta con 32’20.27 alle spalle di Fabbri. Il pilota delle Fiamme Oro Milano ha fatto segnare ottimi passaggi su tutte le speciali, precedendo sul podio Alessandro Ghislandi (Husqvarna), quest’ultimo vincitore della Under 25.

Stefano Passeri – OVER 50

OVER 50: In questa categoria brilla il nome del simpatico e veloce Stefano Passeri (Polini), che ha vinto con 32’55.13, tempo che lo ha posizionato al quarto posto nell’assoluta di giornata, a dimostrazione dell’ottimo passo tenuto dal lombardo, che al termine della gara ha detto di essersi divertito molto anche questa volta e che non vede l’ora di pedalare di nuovo nella prossima gara. Alle spalle del vincitore il duo Ghislandi: Angelo (Husqvarna) e Pierluigi (Husqvarna).

Giuseppe Vigani – OVER 60

OVER 60: Giuseppe Vigani (Zundapp) si è aggiudicato questa categoria, dimostrando una grande verve agonistica e che, con questo genere di bici, si possono divertire anche i non giovanissimi e soprattutto competere insieme a tutti gli altri e, perché no, finire sul podio con i grandi campioni dell’enduro del presente e del passato. Vigani ha terminato con un ottimo 12° posto nell’assoluta.

E-Woman: In questa categoria purtroppo le partecipanti della prova precedente non sono riuscite ad essere presenti per impegni familiari, mentre Rosa Galante (Fantic) non è riuscita a schierarsi al via della gara per colpa di un infortunio patito durante l’allenamento.

Si conclude così anche la seconda prova di Chieve e il circus si prepara per la prossima il 27 a Sezzadio (in provincia di Alessandria), dove i concorrenti torneranno ad un percorso tipicamente “EndurBike”

MXCircus

GRATIS
VIEW