Doppio appuntamento con il CIVS ed Europeo Velocità in Salita per il 26-27 settembre a Pieve S. Stefano

Nell’annunciare l’ormai definitiva archiviazione della salita automobilistica dello Spino, per problematiche legate al calendario, gli organizzatori della Pro-Spino Team confermano che si correrà regolarmente nella sua data di svolgimento (26-27 settembre) il Campionato Italiano Velocità in Salita (CIVS) riservato alle due ruote, con in più la prestigiosa validità come prova del Campionato Europeo Salita. La gara pievana includerà come sempre il Trofeo Crono Climber al quale potranno prendere parte anche piloti amatoriali e “wild cards” non iscritti al campionato italiano.
A questa anomala stagione sportiva motociclistica 2020, che ha visto la cancellazione di gare a tutti i livelli (dalla MotoGP ai campionati regionali) la Federazione motociclistica Italiana reagisce concedendo la “doppia gara” alle organizzazioni che hanno deciso di ospitare una prova CIVS, cercando in questo modo di riempire i vuoti che si sono per forza creati a inizio calendario, quando lo stato di emergenza Covid non permetteva ancora di organizzare eventi sportivi. Ciò significa che il 26-27 settembre a Pieve S. Stefano si svolgeranno due distinte competizioni, ognuna con classifica finale e premiazione a fine giornata, e relativo punteggio da assegnare ai classificati, come se si svolgessero su due weekend diversi. Il punteggio doppio sarà un ottimo incentivo alla partecipazione, ma c’è comunque tanta voglia di gareggiare nell’italiano salita moto, orfano di troppe gare quest’anno. Già alla prova CIVS di Spoleto disputata il 21-22 agosto, i numeri erano più che confortanti e l’entusiasmo nei confronti dello Spino alle stelle.


La presenza dei maggiori campioni europei e italiani è praticamente certa. E la Pro-Spino Team ha quindi voluto cogliere l’opportunità di disputare nel 2020 almeno uno dei due eventi motoristici che annualmente organizza in Valtiberina, accogliendo questa nuova doppia sfida organizzativa. Doppia non solo nel senso della doppia gara in un solo weekend, ma la sfida risiede anche e soprattutto nell’organizzare un evento in “modalità emergenza Covid”. Questo implica sicuramente un profilo più basso, in quanto non ci sarà spazio per gli eventi collaterali che accompagnano solitamente le competizioni motoristiche pievane, poiché sarebbero potenziali occasioni di assembramenti. Ma almeno per un weekend di questo strano anno, si recupererà la normalità del rombo dei motori tra i tornanti dello Spino, e le strutture ricettive di Pieve dell’intera vallata potranno godere di una boccata di ossigeno in un periodo davvero difficile per il settore del turismo. L’organizzazione Pro-Spino Team tiene a sottolineare che l’evento si terrà nel più assoluto rispetto delle misure anti-Covid 19 vigenti, contando sul sostegno dell’amministrazione comunale e sul prezioso supporto della Misericordia di Pieve S. Stefano per la gestione degli aspetti strettamente sanitari.
I concorrenti iscritti alla gara verranno sottoposti a un rigoroso triage prima dell’ingresso a Pieve e verranno predisposti paddock presidiati, in modo da evitare la promiscuità tra concorrenti e residenti di Pieve, preservando la comunità stessa, i partecipanti e gli addetti ai lavori.

MXCircus

GRATIS
VIEW