Pronto al debutto stagionale da Castelletto di Branduzzo il nuovo mondiale Supermoto S1GP 2020

Castelletto di Branduzzo (PV), 26 Agosto 2020 – Ci siamo, ritorna il mondiale di Supermoto. L’emergenza Coronavirus si fa da parte, si torna a correre e a calcare i circuiti del supermotard che conta, naturalmente non si calcheranno affatto invece gli spalti, i circuiti infatti rimarranno chiusi al pubblico, niente tifosi per il momento, si correrà infatti tutte le gare a porte chiuse, salvo clamorose novità nelle settimane successive. La ripartenza del mondiale è cosa ormai nota, si riparte sabato 29 e domenica 30 agosto, e si chiude il 27 settembre a Busca (CN) passando prima da Ortona (CH) il 19 e 20 settembre.

È tutto pronto per il più grande evento mondiale di supermoto con il GP della Lombardia: dal 29 al 30 agosto i migliori specialisti del mondo si contenderanno i punti messi in palio da FIM e FIM Europa per la conquista degli allori iridati ed europei. In sei giornate di gare, tre weekend, si assegnano i titoli mondiali che tornano a disputarsi dopo due anni di stop, durante i quali è stata però organizzata una spettacolare Coppa del Mondo FIM lo scorso anno.

Il Campionato del mondo di Supermoto torna sul Motodromo di Castelletto di Branduzzo, dopo le edizioni ospitate nel 2016, 2014, 2010, 2008, 2007, 2006 e 2005, per l’ottava volta. “Prontissimi per questo grandissimo evento. Per l’occasione siamo intervenuti sulle nostre strutture con nuovo asfalto e un ulteriore tratto fuoristrada vicino alla skyzone. Una combinazione di curve veloci e sezione tecnica che richiederà dai piloti e dalle moto massima concentrazione” dice Adriano Monti patron del modernissimo circuito che vanta infatti una sala stampa, tribune su vari punti, ampi parcheggi per gli addetti ai lavori e per il pubblico, punti ristoro e tutta la struttura dotata di una tecnica moderna, che permette di essere usata praticamente tutto l´anno, per allenamenti e gare. “Il Motodromo oggi è sicuramente tra i migliori impianti italiani all’avanguardia”, afferma convinto Monti.

Dopo una lunga pausa dovuta alla situazione sanitaria internazionale, le squadre, i piloti e gli ufficiali sono pronti a dare nuova vita a campionati entusiasmanti che saranno più agguerriti che mai. La scelta di XIEM come Promoter di ridurre il numero di gare e rinviare il Gran Premio della Lombardia tra fine agosto e settembre e tutte concentrate in Italia (soluzione adottata anche da altre discipline), è risultata una scelta indispensabile per cercare di minimizzare i problemi legati al viaggio di piloti e team tra i vari Paesi in un momento come questo, si è rivelata la soluzione migliore per una grande ripartenza di questo appassionante e imprevedibile campionato che si svolgerà su nove manche nel 2020, tornato a regalare grandi emozioni grazie anche all’impegno organizzativo del Comune di Castelletto di Branduzzo, della Provincia di Pavia e della Regione Lombardia ma anche a FIM, FIM Europa, e alle Federazioni coinvolte ed organizzatori per la loro preziosissima collaborazione.

Per quanto riguarda la parte tecnica del campionato, numeri e piloti, quest’anno la lotta del mondiale S1GP sarà più intensa che mai con i piloti più forti che torneranno a confrontarsi per la caccia al titolo.
Tra i concorrenti più quotati c’è sicuramente il francese ufficiale TM Factory Racing nonché pluricampione Thomas Chareyre, al quale si contrapporranno il pilota finlandese Mauno Hermunen (Team Degasoline – TM) già campione del mondo nel 2013. Un altro forte contendente per il titolo sarà il pilota tedesco Marc-Reiner Schmidt (Phoenix Racing Honda) che ha già mostrato gli artigli. Marc Reiner Schmidt, campione d’Europa nel 2015, si presenterà più forte che mai anche nel campionato del mondo, dove si farà notare anche l’austriaco Lukas Hollbacher (MTR Ktm). Oltre a questi top riders, la rosa dei piloti conta anche numerosi outsider che ambiscono al podio. La TM Factory Racing conterà su Patrick Pals, ma anche un’altra forte squadra ambisce alle posizioni alte della graduatoria, come il vicentino Elia Sammartin, Nicolas Cousin e il ceco Milan Sitniansky. Il team Gazza Honda Racing di Max Gazzarata schiererà Emerick Bunod nella classe S1GP. Torna anche la squadra Vertemati Racing con il suo pilota Michael Vertemati, ma anche Giovanni Bussei (SBD Union Bike), il portoghese Hugo Silva, il francese Maxime Lacour ed i piloti italiani Max Verderosa e Daniele Di Cicco.

Il Campionato Europeo S2 non sarà meno interessante e spettacolare con 21 giovani e forti piloti al via quest’anno. TM Factory Racing avrà al via uno dei contendenti al titolo con il pilota marchigiano Diego Monticelli che avrà come obiettivo il titolo in questa stagione. Monticelli dovrà battersi duramente perché la squadra pesarese L30 Honda Racing, a capo della quale c’è un veterano della specialità come il plurititolato Ivan Lazzarini, torna in campionato con il tenace pilota svizzero Jannik Hintz che ha vinto la Junior Cup nel 2019. Hintz sarà affiancato dai piloti belgi Romain Kaivers e Loucas Capone. Alla TM Racing, il giovane francese Steve Bonnal sarà compagno di squadra di Monticelli. Anche Gazza Honda Racing avrà due piloti forti al via con il francese Youri Catherine e l’italiano Kevin Negri.

Oltre ai piloti S2, nel ricco programma del weekend, in gara scenderanno anche i piloti dell’Open Cup, che si daranno battaglia per il proprio Campionato.

Il weekend di gara inizierà sabato 29 agosto alle ore 10:10 con le prime prove libere della stagione per tutte le classi. Sabato alle 16:50 si svolgerà anche la prima gara della classe S2, seguita dalla prima gara del Campionato del Mondo SuperMoto.

MXCircus

GRATIS
VIEW