Doppio podio per SGS Racing al debutto del tricolore enduro 2020 a Castiglion Fiorentino (AR)

Domenica scorsa si è svolta a Castiglion Fiorentino (AR) la prima prova del Campionato Italiano Enduro riservato alle categorie Under 23 e Senior. I piloti hanno dovuto affrontare, oltre al gran caldo del mese di luglio, 3 prove speciali disegnate su un giro di circa 50 km: una enduro test di circa 9 minuti, veloce ma con parti tecniche e tante rocce, una extreme test di circa 3 minuti disegnata nella zona de “La Foce”, storico teatro della extreme del mondiale 2012 e un cross test di circa 3 minuti veloce su terreno duro.
Matteo Menchelli, su Beta RR250 2 tempi, ha lottato fino a metà gara per la vittoria nella classe Junior 250 2T ma un errore nella seconda enduro test gli fa perdere circa 20 secondi che poi non riesce a rimontare. Conclude comunque la giornata al 2° posto finale. Anche Raissa Terranova, su Beta RR 125, lotta per tutta la gara per la vittoria conducendo per quasi due giri, dimostrando grande velocità nella extreme e nel cross test. Purtroppo un errore nella ultima extreme la estromette dalla lotta per la vittoria ma riesce comunque a contenere i danni con un ottimo secondo posto nella classe Lady.


Fabio Pampaloni, su Beta RR 300, alla prima gara dopo il lockdown, conclude al 5° posto della difficile classe Senior 300, pagando un po’ la mancanza di ritmo dovuta alla prima gara stagionale. Ottimi comunque i tempi di speciale che sono andati via via migliorando durante tutta la gara a dimostrazione del grande lavoro fatto nel periodo invernale.
Anche Giorgio Berri, su Beta RR 350 4T, paga la prima gara di stagione, alternando alcuni errori e cadute a degli ottimi tempi di speciale. Per lui un 13° posto nella combattuta classe Senior 450 che non rispecchia sicuramente il valore messo in campo dal pilota.
Ritiro purtroppo per Mirco Brezzi (Beta RR 125) costretto a fermarsi a causa del dolore all’avanbraccio infortunato e operato nei primi mesi dell’anno.