Intervista Igor Giammusso Hyena (CEO Hyena)

Intervista Igor Giammusso (CEO Hyena.it)

 

Qual’è l’immagine o l’episodio che le è rimasto impresso in questo periodo di lockdown?

I.G.: “Il periodo di lockdown è stato assai intenso, sia per il suo impatto economico, sia per il suo impatto sociale ed umano. Le notizie hanno reso il tutto surreale, tanto da credere di essere i personaggi di un film catastrofico. Soprattutto i primi giorni, che sono rimasti impressi con maggior vividezza. La difficoltà nel credere in ciò che si sentiva e si leggeva era veramente tanta”.

 

Che cosa le resta di questa difficile esperienza, come uomo e come imprenditore?

I.G.: “Di questa difficile esperienza, come uomo, mi resta la consapevolezza dell’essere solo una piccolissima parte di un piano più ampio. Un piano in cui il nostro pianeta è al centro ed è lui a dettare le regole. Noi siamo solo dei temporanei visitatori e rispettandolo potremo lasciare un’impronta positiva su di esso.

Come imprenditore ho appreso moltissimo. Le grandi difficoltà temprano gli uomini, rendendoli capaci di affrontare qualsiasi problema”.

 

Come è stato il suo rapporto con i motociclisti in queste settimane?

I.G.: “In queste settimane il rapporto con i motociclisti non ha perso il suo splendore. Nonostante lo svolgimento dell’attività tramite il metodo di “Smart Working”, le interazioni non sono state defraudate del loro calore umano. Un valore a cui tengo moltissimo. Tutto questo è stato fatto per non smarrire quella sensazione di normalità, utile per il superamento di periodi difficili come questi”.

 

Vi sono strategie, iniziative o promozioni che intendete attuare in occasione della ripartenza dell’attività sportiva?

I.G.: “In occasione della ripartenza dell’attività sportiva vi sono in cantiere numerosissime iniziative. Molte di queste avranno una certe rilevanza in ambito multimediale e molte altre avranno un impatto evidente sul campo. Il tutto senza perdere di vista l’obiettivo focale dell’azienda, che oggi come nei molti anni passati vuole soddisfare i desideri dei propri clienti”.

 

Secondo lei servono impegni concreti e strategie da parte del Governo per la ripartenza delle attività imprenditoriali sul territorio nazionale?

I.G.: “Secondo me gli impegni concreti e le strategie del Governo sono sempre una necessità presente in questi periodi difficili. Contributi e aiuti per riavviare il motore economico del paese sono stati promossi, ma il nostro amato paese ha bisogno di una spinta maggiore per mostrare la sua incommensurabile validità. Infine sarà necessario non dimenticare l’importanza delle fonti principali di queste risorse utili per tutti noi”. 

MXCircus

GRATIS
VIEW