Intervista a Michele Barbirati (Sales / Key Account Manager Liqui Moly Italia)

Intervista a Michele Barbirati (Sales / Key Account Manager Liqui Moly Italia)

Qual è l’immagine o l’episodio che le è rimasto impresso in questo periodo di lockdown?

M.B.: “Le città semivuote una realtà come Milano vissuta fino a qualche settimana prima nel completo caos, trasformata in una desolante e silenziosa fotografia vuota, dove l’unico rumore predominante erano le sirene delle ambulanze… veramente sconvolgente”.

 

Che cosa le resta di questa difficile esperienza, come uomo e come imprenditore?

M.B.: “Credo che ogni uno di noi debba fare i conti con la cruda realtà di questa pandemia, chi ha perso persone care e non ha neanche potuto dare loro l’ultimo saluto, e chi ha visto compromesso il proprio lavoro e il proprio futuro, sicuramente posso ritenermi fortunato l’Azienda per cui lavoro da subito si è resa disponibile per investire sulla propria squadra, nessuno dei quasi 1000 dipendenti è stato abbandonato tutti hanno continuato a lavorare ( chi in azienda e chi da casa ) ma soprattutto ci siamo preparati per una decisa ripartenza, che avverrà in maniera diversa a seconda dei vari paesi”.

 

Come è stato il suo rapporto con i motociclisti in queste settimane?

M.B.: “Oltre che da responsabile di una Azienda che produce tutta la parte chimica e lubrificanti per il settore due ruote, sono anche un motociclista, quindi mi sono costantemente confrontato con i miei “colleghi ” sognando continuamente il giorno della eventuale riapertura, immaginando qualche scampagnata in compagnia, e perché no anche qualche turno di prove libere in pista :-)”.


Vi sono strategie, iniziative o promozioni che intendete attuare in occasione della ripartenza dell’attività sportiva?

M.B.: “Purtroppo essendo principalmente sponsor della Moto GP ( sicuramente l’investimento di maggior richiamo ) ci vedremo costretti a rivedere le iniziative che normalmente organizzavamo con i nostri clienti, invito durante le gare e visita alla nostra squadra in moto2 Liqui-Moly-Daynavolt, dovremmo aspettare le nuove direttive in merito agli eventi pubblici, siamo anche sponsor della squadra Enduro e Trial della Beta Moto ma anche qui stiamo aspettando le nuove direttive per capire come muoverci ( vediamo anche se verrà conferma EICMA a Novembre”.

 

Secondo lei servono impegni concreti e strategie da parte del Governo per la ripartenza delle attività imprenditoriali sul territorio nazionale?

M.B.: “Purtroppo si continuano a proporre soluzioni e strategie, ma sono pochi i fatti concreti, non solo il settore della moto ma come tanti altri settori, si sono visti bloccare le attività nel momento di maggior lavoro, qualsiasi soluzione che venga adottata dovrebbe essere un aiuto assolutamente straordinario, vedo però come prima difficoltà la nostra assurda burocrazia. Stiamo vedendo purtroppo dei grossi paradossi nella gestione di questa pandemia, speriamo solo che chi è preposto a creare aiuti dedicati decida di renderli “straordinari” come lo è questa pandemia”.

MXCircus

GRATIS
VIEW