Intervista Robert Turba

Robert Turba

Come vivi la situazione dettata dal decreto per il contenimento nazionale del coronavirus?
R.T.: “Penso che dobbiamo tutti impegnarci al contenimento del virus rispettando le norme nazionali e ancor più quelle regionali, meglio chiudere tutto per poco tempo ma tornare in fretta alla normalità”.


Come cerchi di mantenerti in forma in questo periodo di isolamento?
R.T.: “Ho la fortuna di avere un grande giardino quindi mi tengo in forma alla grande facendo l’orto ecc. Inoltre ho la fortuna che mia moglie è osteopata e personal trainer quindi anche contro il mio volere mi tiene a stecchetto”.


C’è qualcosa di particolare che stai facendo per passare il tempo?
R.T.: “Si, come detto mi sto dedicando al giardino, a sistemare la casa, a sistemare i vari mezzi, stare con la famiglia e con i miei cani, inoltre sfrutto la chiusura per produrre qualche contenuto social per l’azienda”.


Ti mantieni in contatto con altri piloti?
R.T.: “Certamente, sono sempre in contatto con tutti i miei piloti, tutti hanno tantissima voglia di testare in gara il tanto lavoro che abbiamo fatto sulle moto nell’inverno”.


Questa situazione ci cambierà in qualche modo la vita quando ne usciremo?
R.T.: “Sicuramente ce la cambierà e probabilmente in meglio, non sono molto preoccupato perché anche lavorativamente a mio avviso chi ha lavorato davvero bene prima non ha di che temere, anzi”.

MXCircus

GRATIS
VISUALIZZA