Il MC Briili Peri saluta la stagione sportiva 2019 con una bella festa

Un progetto per i giovani nato a Montevarchi, premiato a livello mondiale Oltre duecento ospiti alla festa di fine anno del Moto Club Brilli Peri Ben cinque appuntamenti nel 2020 tra cui il popolarissimo Trofeo delle Regioni

Con oltre 200 partecipanti, più che una festa quella proposta dal Moto Club Brilli Peri al crossodromo Miravalle per la chiusura dell’attività 2019 è stata una grande festa, capace di esprimere in pieno non solo il piacere di ritrovarsi ma la soddisfazione per quanto è stato fatto e per i risultati ottenuti e, infine, l’entusiasmo con cui si sta affrontando la stagione 2020.

Il Presidente del moto club di Montevarchi Alessandro Mugnaini, la sua vice Giulia Lucacci, la responsabile della segreteria Lucia Meniconi e l’intero staff, hanno rivolto un sentito ringraziamento a tutti i collaboratori, agli sponsor, al Comune di Montevarchi, rappresentato dall’Assessore (ed ex-pilota di motocross) Angiolo Salvi, agli esponenti della Federazione Motociclistica Italiana, tra cui il nuovo delegato della provincia di Arezzo, Duccio Zavagli.

Sull’ideale passerella dei protagonisti sono saliti anche il Presidente onorario Loris Bernini, lo “storico” Direttore di Gara Guido Barbesi (insieme ai più giovani Roberto Frasi e Alessandro Secciani), il Medico di Gara, Dott. Luca Corti, l’efficientissima squadra dei Commissari di Percorso e il non meno valido staff della cucina, altro fiore all’occhiello del Brilli Peri.

Ma naturalmente i primattori della giornata sono stati i piloti, tutti indistintamente premiati  in base all’appartenenza alle varie categorie, non dei risultati ottenuti, proprio per sottolineare il carattere festoso dell’incontro. E come avviene ormai da anni, ha colpito la grande quantità di giovanissimi, in netta maggioranza rispetto ai conduttori più maturi. E’ il risultato di una politica a favore degli esordienti che il moto club valdarnese porta avanti con convinzione già da molti anni.

 

Noi adottiamo un programma a lungo termine di formazione e sviluppo delle capacità dei giovani piloti – sottolinea il Presidente Mugnanini – che ha basi scientifiche e che è approvato dalla Federmoto. Gli effetti sono altamente positivi, possiamo solo invitare a “diffidare dalle imitazioni”.
Ci piace ricordare – ha aggiunto Mugnanini – che il progetto di avvicinamento al motocross per i bambini più piccoli che non hanno avuto esperienze precedenti, denominato Primi Passi, è nato a Montevarchi, è stato da noi messo a disposizione della Federmoto ed ha appena ricevuto il FIM Award for the future ovvero il premio delle federazione internazionale come miglior progetto al mondo per i giovani”.

Le famiglie dei “ragazzini” hanno voluto esprimere la propria riconoscenza, con un riconoscimento speciale, a due tesserati che si dedicano con grande passione alla preparazione tecnica dei giovani ed a seguirli sulle piste in allenamento e in gara. Si tratta di Fabio Franci, tecnico diplomato della Federmoto, e di Simone Vada.
Un applauso speciale è stato poi tributato a Stefano Caselli, pilota del Brilli Peri che ha vinto il campionato toscano della categoria Super Veteran (cinquantenni) nella classe MX2.

Nello sguardo al futuro sono rientrate due importanti novità, sempre rivolte ai giovani: per la preparazione tecnica delle moto, i soci del Brilli Peri potranno rivolgersi al Team Maddii Racing, un’autorità mondiale in materia, che, a condizioni agevolate, creerà delle configurazioni su misura per ciascun mini-pilota. “Una moto perfettamente preparata in base alle caratteristiche del conduttore è anzitutto un lasciapassare alla sicurezza, che è il primo valore a cui guardiamo” ha affermato il tecnico Franci. “Poi diventa anche un modo per essere più competitivi”. La seconda iniziativa è in programma a gennaio 2020 quando un tecnico di secondo livello (quindi particolarmente specializzato) di Federmoto, appositamente inviato a Montevarchi, incontrerà le famiglie dei giovani per dare loro indicazioni sull’alimentazione dei piccoli sportivi e sulla preparazione atletica di adottare.

Infine sono stati ribaditi i tre impegni-chiave del 2020, altrettante gare di motocross che si disputeranno al Miravalle, il 16 febbraio il Motocross of Brands, il 21 e 22 marzo il round di apertura del Campionato italiano Senior e Femminile, il 19 aprile il Campionato italiano motocross d’epoca, il 13 settembre il Trofeo Centro-Sud di trial e, infine, il 17 e 18 ottobre, l’evento clou, il Trofeo delle Regioni, massima competizione nazionale a squadre che richiamerà oltre 450 piloti!

MXCircus

GRATIS
VIEW