Angelo Pellegrini si aggiudica a Eicma gli Internazionali dItalia Supercross 24MX

Si è chiusa ad EICMA la 15a edizione di MotoLive con l’ultima prova degli Internazionali d’Italia Supercross by 24MX che ha regalato gare e divertimento, al pubblico presente alla rassegna milanese, per seguire le evoluzioni dei piloti.

SX Junior 85
Continua il dominio incontrastato di Alessandro Gaspari ad EICMA, il giovane vicentino si è aggiudicato infatti anche il main event della SX Junior 85 di oggi e con il bottino pieno di 60 punti si aggiudica anche il titolo di Campione 2019. Sul podio di giornata salgono anche Lorenzo Aglietti e Patrick Busatto, che si sono scambiati le posizioni a due giri dal termine, quando Busatto è scivolato, perdendo il secondo posto a vantaggio di Aglietti. In campionato, alle spalle di Gaspari, conquista l’argento Elia Alamanni, mentre a Francesco Zoriaco va il bronzo.

SX Junior 125
E’ Eugenio Barbaglia ad aggiudicarsi il Main Event della domenica in 125, il pilota del Team Maddii parte leggermente attardato ma nel corso del quinto giro raggiunge la testa della gara e si invola in solitaria fino al traguardo, alle sue spalle uno scatenato Giacomo Bosi rimonta fino al secondo posto dopo una partenza difficile, mentre Daniel Gimm, partito in testa chiude il terzetto che sale sul podio al terzo posto. A vincere il titolo della ottavo di litro a due tempi è Manuel Bersini (34) che precede in classifica Emanuel Pasotti (32) e Rodolfo Bicalho (31).

SX Lites
Un acciaccato Lorenzo Camporese parte davanti a tutti nel Main Event della Lites, aggiudicandosi il Tissot Hole-shot Award e conducendo la gara per i primi tre giri, quando, raggiunto e superato da Filippo Zonta, ha cominciato ad accusare problemi causati dal recente infortunio. Via libera così per Zonta che vince davanti all’australiano Caleb Grothues e ad Emanuele Alberio. Camporese vince il titolo della Lites con un solo punto di vantaggio su Zonta, assente al primo appuntamento, e 4 su Paolo Ermini, terzo.

Supercross
Bottino pieno per Angelo Pellegrini nella classe regina del Supercross, ma a centrare il Tissot Hole-shot Award è il russo Vladislav Leonov. La leadership del pilota Suzuki dura lo spazio di un giro, quando Pellegrini prende il comando e si invola verso la terza vittoria della stagione e verso il titolo di campione. Alle spalle del bresciano tagliano il traguardo Morgan Lesiardo e Tevin Tapia, mentre in campionato Morgan Lesiardo è secondo dietro Pellegrini, precedendo Alessandro Contessi, terzo. Nella classifica Internazionali SX, aperta anche agli stranieri, Pellegrini vince davanti a Khounsith Vongsana e a Lesiardo.

Superfinale
Le gare della quindicesima edizione di Motolive si sono concluse con la Superfinale che ha visto schierati al cancello di partenza i migliori piloti della Lites e della Supercross ed è stato Morgan Lesiardo questa volta ad aggiudicarsi il Tissot Hole-shot Award, transitando per primo alla seconda curva. Ad inseguirlo l’australiano Grothues che prova a insidiare la leadership fieno alla fine, senza successo, mentre dalle retrovie parte la furiosa rimonta di Pellegrini che dopo un contatto in partenza ed un uscita di pista a causa di un incidente occorso davanti a lui, riesce ad agguantare la terza posizione finale negli ultimi giri.

Si conclude così la tre giorni di gare ed eventi che hanno animato l’arena dedicata al racing e all’intrattenimento di Eicma 2019. Un grande successo di pubblico e spettacolo, con numeri impressionanti in termini di presenze di piloti in gara. Appuntamento al 2020 per la sedicesima edizione di Motolive.

Angelo Pellegrini in azione a Eicma
Filippo Zonta
Eugenio Barbaglia
Alessandro Gaspari
Podio Superfinale Eicma
MXCircus

GRATIS
VIEW