Weekend positivo quello di Castel San Pietro per il Team Diana MX

Con la prova conclusiva di Castel San Pietro (BO), va in archivio anche la stagione 2019 del Campionato Italiano MX Prestige, e quindi giunge al termine anche l’impegno del Team Diana MX in ambito nazionale.

A differenza delle altre prove però, questa volta tutto va per il verso giusto e Matteo Giarrizzo #227 nella classe MX2 Fast insieme a Mattia Paglionico #35 classe MX1, raccolgono dei buoni risultati regalando al team delle belle soddisfazioni.

Nella difficile classe MX2, Matteo si mette in luce già nelle prove ufficiali con il 17° tempo ma nelle cronometrate, dà la zampata decisiva e chiude con un buon 10° tempo, conquistando il 20° cancelletto in griglia di partenza. La domenica, un 17° posto al termine di gara-1 e un 20° posto al termine di gara-2 dopo due solide manche condotte senza commettere errori, consentono a Matteo di qualificarsi per la prima volta nella prestigiosa manche Supercampione, che si conclude per lui con un 30° posto. A fine giornata, il pilota del Team Diana MX risulta 4° in classifica e per una manciata di punti, vede sfuggire il podio del Campionato MX2 Fast classificandosi 4°.
Nel suo anno di esordio nella quarto litro, Giarrizzo ha dato dimostrazione di una buona velocità e grazie alla guida di Luca Pedica, è migliorato notevolmente nella gestione della gara, creando così una buona base di partenza per la stagione 2020.

Altrettanto bene è andato il weekend del toscano Mattia Paglionico che con più esperienza e allenamento in sella alla potente Husqvarna 250cc. 2T, centra la qualifica nel gruppo A con un 14° tempo nelle cronometrate. In entrambe le frazioni di gara Mattia guida bene ma mentre in gara 1 favorito da una buona partenza chiude 24°, in gara 2 parte arretrato e in rimonta non riesce ad andare oltre la 32a posizione. Il suo fine settimana si conclude così con un 11° posto della MX1 Fast ed un 7° posto della 300.
Terminata l’attività agonistica nazionale ed internazionale, il Team Diana MX e i suoi piloti saranno presto nuovamente al lavoro per prepararsi alla stagione 2020 che potrebbe essere quella decisiva per raccogliere i frutti del tanto lavoro svolto in questa stagione.

Matteo Giarrizzo #221: “La qualifica è andata benissimo con il 10° tempo che mi ha proiettato nel gruppo A. In gara 1, la partenza è stata quasi perfetta e mi sono ritrovato subito a ridosso della ‘top 10’, per poi chiudere 17°. In gara 2 sono partito più arretrato ed ho chiuso 20°. Nella mia prima Supercampione, ero contentissimo ma dopo i primi giri ed una caduta sono calato fisicamente 30°. Per il 2020, resterò sempre con il Team Diana MX. Ciao e a presto”.

Mattia Paglionico #35: “Sono arrivato a questa gara con un po’ più di esperienza e di allenamento su questa moto rispetto a Ponte a Egola e naturalmente sono stato molto più a mio agio, soprattutto grazie al buon lavoro di Giuseppe sulle sospensioni. Sabato ho avuto subito un buon passo sia nelle libere e nelle cronometrate ed ho centrato la mia prima qualifica nel gruppo A. Domenica nel warm up, abbiamo provato alcune modifiche ma non hanno dato i risultati sperati e siamo tornati con il vecchio setting. In gara-1 sono partito bene ed ho finito 23° mente in gara-2 una caduta mi ha relegato in fondo al gruppo ed ho chiuso 32°. Quest’inverno lavorerò molto per prepararmi in sella a questa nuova moto perché l’obiettivo è quello di puntare a fare tutto il campionato MX1 Fast e il campionato EMX2T”.

Luca Pedica (Riders Coach): “Finalmente è stata una gara senza intoppi e imprevisti ed i risultati si sono visti. Matteo ha messo a segno un’ottima qualifica centrando la ‘top 10’. Grazie al buon cancelletto in griglia di partenza, le partenze sono state buone. In gara-1 Matteo ha guidato quasi tutta la manche a ridosso dei primi dieci, poi un piccolo problemino al freno lo ha costretto a rallentare e a chiuso 17°. In gara-2 ha guidato tutta la corsa all’interno della ‘top 20’ chiudendo poi 20°. Grazie alle due buone prestazioni si è qualificato per la Supercampione che era il nostro obiettivo quest’anno e si è comportato bene reggendo la pressione di avversari molto forti. Nel Campionato MX2 Fast, ha chiuso 4° assoluto e senza qualche intoppo d troppo, forse avremo potuto puntare al podio. Tutto sommato questa stagione ci è servita per conoscerci meglio, per capire dove dobbiamo lavorare e che direzione prendere in vista del 2020”.

Paolo Pignataro (Team Manager): “Finalmente in quest’ultima prova abbiamo raccolto una piccola parte di quello che abbiamo seminato in questa lunga stagione dove team e piloti hanno lavorato sodo, ma dove spesso ci si è messa di mezzo anche la sfortuna complicando il tutto e riservandoci tanti momenti difficili. Oggi invece, tutto è andato per il verso giusto; senza intoppi e imprevisti sia Matteo che Mattia si sono comportati egregiamente nelle rispettive manche. Siamo tutti molto contenti dei risultati e speriamo di fare ancora meglio il prossimo anno che vedrà Matteo Giarrizzo ancora con il Team Diana MX”.

ph.  A.Piantanida

MXCircus

GRATIS
VIEW