Ceranesi (GE) svela i nuovi Campioni del tricolore Trial 2019

Il conclusivo appuntamento vissuto tra il Santuario Madonna della Guardia ed il Pro Park di Ceranesi (Genova) ha sancito i definitivi verdetti della stagione 2019.
Dal Santuario di Nostra Signora della Guardia ed il Pro Park di Ceranesi (Genova) i verdetti finali del Campionato Italiano Trial 2019. Per un weekend all’insegna di una grande festa per tutto il movimento delle due ruote trialistiche, la massima espressione della specialità ha incoronato i Campioni 2019 al culmine di un’avvincente prova registratasi nelle 12 zone, ripetute per 2 giri, preparate con passione, competenza e professionalità dallo staff del Motoclub La Guardia. Nella top class TR1-Internazionale, Matteo Grattarola si è laureato per la decima volta Campione Italiano Trial Outdoor, con successi di campionato nelle altre classi a firma Sergio Piardi (TR2), Michele Ruga (TR3), Valentino Feltrin (TR3 125), Marco Andreoli (TR3 Open), Michael Vignaroli (TR4), Edoardo Verdari (E-Trial) e di Alex Brancati, riconfermatasi Campionessa nella graduatoria Femminile.

I VERDETTI DEL ROUND 6
Finale vissuta col fiato sospeso in diverse categorie del Campionato Italiano Trial, con alcuni dei verdetti decisi soltanto all’ultima zona di gara. Nella regina TR1-Internazionale Matteo Grattarola (Sembenini NILS Montesa RedMoto Trial Team) ha completato l’opera inanellando la quinta affermazione stagionale che vale il decimo titolo Italiano Outdoor in carriera, il nono consecutivo. Nonostante un rassicurante vantaggio in classifica, l’iridato Trial2 2018 ha dato tutto per aggiudicarsi l’ennesima vittoria regolando in questa circostanza un agguerrito Luca Petrella (Beta Factory), autore di una prova maiuscola. Partito per primo complice il forfait nelle qualifiche, il trialista lecchese ha concluso al comando il primo giro con 7 penalità rispetto alle 9 di Grattarola, quest’ultimo a sua volta in grado di riportarsi in testa al secondo giro chiudendo a quota 14 rispetto alle 29 del suo diretto avversario di gara e campionato. Petrella conclude così la sua prima stagione con Beta da vice-Campione italiano a precedere Gianluca Tournour (Team SPEA GasGas Italia NILS), terzo a Ceranesi e nella generale. Al quarto posto ben figura il giovane Andrea Riva (Team TRRS Italia), seguito nella classifica di gara da Filippo Locca (Beta Team Locca), Pietro Petrangeli (Sherco), conclude ottavo Lorenzo Gandola (Vertigo) tra Francesco Iolitta (TRRS) e Giacomo Saleri (Beta) i quali hanno vissuto un weekend ricco di significati.

Titolo italiano assegnato all’ultima zona nella cadetta TR2. Sergio Piardi (Beta Team Locca) è riuscito a spuntarla su Manuel Copetti (Team TRRS Italia), aggiudicandosi contestualmente la vittoria di gara e campionato. Al terzo posto spicca Luca Corvi (Team SPEA GasGas Italia NILS) a precedere Mattia Spreafico (Sherco BBR Offroad), Carlo Alberto Rabino (Beta Rabino Sport) ed il poleman Stefano Bertolotti (Beta Rabino Sport).

La TR3 ha registrato la vittoria di giornata a firma Luca Poncia (Beta), ma con il secondo posto Michele Ruga (Scorpa) si è assicurato il titolo 2019 a scapito dei due alfieri del Team TRRS Italia, Andrea Gabutti e Matteo Bosis, rispettivamente terzo e quarto in gara. Successo finale nella TR3 125 dei giovanissimi da 14 a 21 anni di età per Valentino Feltrin (GasGas), nuovo Campione italiano complice il concomitante quinto posto di Cristian Bassi, giù dal podio al Pro Park a favore di Dario Doglio (2°, Team SPEA GasGas Italia NILS) e Luca Ruffoni (3° su Beta).

Passando alla TR3 Open, con l’odierno secondo posto Marco Andreoli (Vertigo) si è garantito il titolo italiano 2019, mentre ad imporsi a Ceranesi è stato Giovanni Pizzini (Beta) con Paolo Lazzaroni (TRRS) confermatosi nella top-3. Con Michael Vignaroli (Beta) presentatosi all’ultimo round con la certezza del successo finale, la TR4 ha proposto la vittoria del sesto round a firma Fabrizio Barre (Beta), secondo e terzo posto per Emanuele Gilardini (Montesa) e Flavio Magrini (Beta). L’inaugurale stagione della E-Trial, classe espressamente riservata alle moto elettriche, ha garantito la vittoria di gara e campionato a Edoardo Verdari ai comandi della Electric Motion schierata dal Future Trial Team a precedere i compagni di squadra Gian Paolo Concina, Francesco Vignola ed Alessandro Delfino.

Nella graduatoria Femminile la talentuosissima Alex Brancati (Beta) ha fatto gli onori di casa aggiudicandosi il secondo titolo italiano consecutivo. La 18enne Campionessa Trial2 Women 2018 ha preceduto in questa circostanza la rientrante Martina Balducchi (Beta) con Emanuela Spadoni (Beta) terza in gara e seconda in campionato complice l’assenza di Martina Gallieni, fuori gioco per la recente frattura della clavicola destra.

I CAMPIONI ITALIANI TRIAL 2019
TR1-Internazionale: Matteo Grattarola
TR2: Sergio Piardi
TR3: Michele Ruga
TR3 125: Valentino Feltrin
TR3 Open: Marco Andreoli
TR4: Michael Vignaroli
E-Trial: Edoardo Verdari
Femminile: Alex Brancati

CAMPIONATO ITALIANO MINITRIAL
In abbinamento ai “grandi” dell’Italiano Trial quest’anno in cinque dei sei eventi previsti dal calendario, a Ceranesi è andato in scena anche il conclusivo appuntamento del Campionato Italiano MiniTrial 2019. Il “serbatoio di talenti” della specialità ha visto le giovani promesse del vivaio nazionale confrontarsi, per quanto concerne le graduatorie A e B, in un percorso tecnico con partenza dal Santuario insieme agli adulti, mentre le altre classi hanno affrontato 3 giri di 6 zone ciascuno al Pro Park. Per quanto concerne i verdetti sportivi, con Giacomo Brunisso laureatosi Campione italiano con una tappa d’anticipo e già impegnato nella TR3 125, la MiniTrial A ha garantito il successo di tappa a Luca Craighero seguito da Roberto Casaretto. Vittoria di gara e campionato nella MiniTrial B invece per Mirko Pedretti che ha saputo regolare in questa circostanza i suoi tre potenziali avversari nella corsa al titolo Antonio Cicchino, Christian Svanella e Gabriele Agostinis, con quest’ordine classificatisi in gara. Con l’odierna affermazione il giovane Pietro Sembenini si è assicurato il titolo tricolore della MiniTrial C complice il concomitante settimo posto di Matteo Cella, mentre Marco Turco ed Edio Poncia hanno completato il podio odierna. Laureatasi Campionessa con largo anticipo, Alice Bergamo ha completato una stagione perfetta nella MiniTrial D avendo ragione di Elia Bertagna. La MiniTrial Open ha invece insignito del titolo italiano Lorenzo Zeccarelli, secondo a Ceranesi preceduto da Daniel Cerutti per un evento che ha annoverato al via anche Martino Vittori (3°) e Michele Oberburger, la cui storia è un esempio per tutta la specialità e per lo sport. Se nella E-Trial B Michele Vietti Violi ha proseguito la sua striscia di successi, la Femminile B ha si è imposta Aylen Scalvedi a precedere sul podio Alessia Bacchetta e Alessia De Andreis mentre Martina Brandani ha portato a compimento un 2019 da protagonista.

EVENTI A CERANESI
Il fine settimana tra il Santuario di Nostra Signora della Guardia ed il Pro Park di Ceranesi è stato vissuto come una grande festa dell’Italiano Trial. Nel corso dei 2 giorni sono stati premiati i Campioni Italiani, Moto Club, Team, Aziende e chi si è distinto in positivo per la valorizzazione della specialità nel corso del 2019 a livello nazionale ed internazionale. Sabato non è mancata la premiazione delle Pole Position con il Trofeo Stegip e l’Action Cam Midland riservata ai migliori interpreti delle classi TR1 e TR2, seguita dalla cerimonia di introduzione nella “Hall of Fame” di Sergio Parodi, padrone di casa dell’evento.

AZIENDE E PARTNER
Numerose aziende hanno sposato quest’anno la filosofia del Campionato Italiano Trial. Tra le case accreditate figurano Beta, RedMoto (con il Sembenini NILS Montesa RedMoto Trial Team), Sherco, TRRS (grazie ad AX Moto) e GasGas (rappresentata da FG Distribution). Tra i main partner, accanto a Nils, Michelin e Stegip, aziende insieme al Campionato Italiano Trial sin dalla stagione 2018, si sono unite 24MX e Midland, brand d’eccellenza attivamente impegnati nello sviluppo e crescita della specialità.

TV, WEB E SOCIAL
Come per tutto l’arco della stagione 2019, le emozioni del Campionato Italiano Trial si potranno rivivere in TV. Grazie all’accordo tra la FMI e AutomotoTV, l’emittente presente al canale 228 del bouquet Sky garantirà una sintesi di 24 minuti comprensiva degli highlights delle principali classi al via con il primo passaggio TV previsto per venerdì 11 ottobre alle ore 20:30. Riconfermata nel palinsesto anche AFTER TRIAL, trasmissione di 24 minuti di approfondimento con servizi ed ospiti in studio, disponibile anche On Demand su AutomotoTV.it. Successivamente al primo passaggio televisivo, sono previste numerose repliche nei giorni successivi e su Sportivì, canale fruibile sul digitale terrestre in diverse regioni. L’Italiano Trial trova spazio anche su MotoClubTV, il canale televisivo online della Federazione Motociclistica Italiana ospitato all’interno di Eleven Sports, e su NonSoloMotoWebTV con due servizi da 18 minuti ciascuno. Sui social non manca la pagina Facebook (FB.com/TrialFMI) con la novità rappresentata dal profilo Instagram ufficiale (instagram.com/trialfmi).

MXCircus

GRATIS
VIEW