Proclamati i nuovi campioni italiani Quad e SidecarCross in Piemonte

Bellinzago Novarese – Si chiude con una bella giornata di sport l’edizione 2019 del campionato italiano quadcross e sidecarcross.

A Bellinzago Novarese la pista è preparata alla perfezione dal moto club Bellinzago, il cielo è coperto ma senza pioggia e così i piloti possono divertirsi e dare spettacolo nelle migliori condizioni possibili.

Grandi emozioni soprattutto nelle gare della Qx1, con Simone Mastronardi (Yamaha – Piccirilli) e Paolo Galizzi (Yamaha – Gf Racer) protagonisti di battaglie ravvicinate in tutte e tre le batterie. Alla fine ad avere la meglio è Mastronardi, grazie a un sorpasso da maestro sul rivale nelle ultime fasi della Supercampione, ma il più contento di tutti sul podio è Patrick Turrini (Yamaha – Gf Racer), che, con una prova regolare, porta a casa il suo primo titolo italiano nella classe regina.

Bella sfida anche nella Sport, dove alla vigilia della gara c’erano quattro piloti ancora matematicamente in corsa per il titolo. Lorenzo Taricco (Gf Racer) e Alessandro Fontanazzi (Kawasaki – La Quercia) si spartiscono vittorie e secondi posti, con Taricco che fa meglio nella Supercampione e vince gara e campionato. Carla Gamboni (KTM – Milani), terza a Bellinzago, ottiene il medesimo piazzamento nella classifica di fine stagione e si aggiudica il titolo della Femminile.

Grazie a un finale di stagione irresistibile, Arturo Adorisio (Husqvarna – Matera Racing) conquista il tricolore della Veteran, scalzando dalla vetta il campione uscente Davide Gigli (KTM – Garfagnana). Rodolfo Salustri (KTM – Monaco) è secondo a Bellinzago e terzo in campionato.

Nella Junior, assente il già campione Massimiliano Moro, grande prestazione di Marta Gerotti (Can Am – Gf Racer), che precede Marco Salustri (KTM – Monaco) e Simone Chiappone (Yamaha – Gf Racer). La categoria Trofeo premia Leonardo Arzani (Yamaha – Piccirilli) su Lorenzo Bortolozzo (Suzuki – Piccirilli) e Roberto Vendetta (Suzuki – Piccirilli).

Duello mancato tra i sidecar. Assenti Bernardini-Pasqui, gli unici ancora in grado di contendere loro il titolo, Lasagna-Lasagna (VMC Zabel – Panicale) si confermano campioni italiani per il secondo anno consecutivo, festeggiando il titolo con una bella doppietta. Alle loro spalle Fiorini-Fiorini (KTM – Scorpioni), al primo podio della carriera, e Bernardini-Ceresa (WSK – Baglioni).

A fine giornata la premiazione di tutti i campioni, con la consegna di medaglie e tabelle da parte del coordinatore Fmi Quad Antonio Assirelli, il selezionatore della nazionale Nicola Montalbini e Roberto Bianchini di Fxaction.

MXCircus

GRATIS
VIEW