Filippo Rovelli conclude settimo e lotta per il titolo SSP300 con ParkinGO

La gara è stata complessa per i piloti ParkinGO Kawasaki. Tom Edwards che ieri aveva ottenuto un fantastico secondo posto è stato coinvolto incolpevolmente in una caduta da Costantino (Yamaha) e non è riuscito a completare il primo giro.

Nonostante le proibitive condizioni dell’asfalto la gara è stata bellissima con un susseguirsi di sorpassi e giri veloci. Filippo Rovelli ha preso una buonissima partenza, alzando saggiamente la moto per evitare l’arrembante Vocino (Yamaha) e la possibile caduta. Il pilota ParkinGO si è accodato in 4° posizione dietro a Bertè (Yamaha), Vocino e Brianti (Kawasaki). Rovelli è un po’ calato non riuscendo a rimanere nel gruppo dei primi 5 piloti che facevano l’andatura a gran ritmo. Al sesto giro mentre stava rimontando è andato lungo alla seconda variante, riuscendo comunque a rimanere in pista e a concludere settimo, incamerando punti importanti in un gara difficile, rimanendo a stretto contatto di classifica con Brianti che grazie al terzo posto di oggi è il nuovo leader della Campionato con 3,5 punti di vantaggio su Rovelli. Ha vinto Matteo Bertè che ora è terzo in classifica. Il Campionato si deciderà a Vallelunga con le 2 gare in programma il 5 e 6 ottobre.

Edoardo ROVELLI (team manager ParkinGO Kawasaki) – « Filippo Rovelli è stato molto bravo a gestire la gara su un asfalto molto difficile, dove il rischio di cadere vanificando tutto il lavoro di un anno creava enorme pressione. La nostra moto era competitiva, Filippo ha perso il contatto coi primi, ha provato a rimontare, è uscito di pista ma è riuscito a rientrare salvando la gara. Il nostro distacco dalla testa è di soli 3,5 punti, ora concentrazione massima per le 2 gare finali».

Prossimo Round #ELFCIV2019: 4/5/6 ottobre Autodromo P.Taruffi Vallelunga (Roma)

MXCircus

GRATIS
VIEW