Sul tracciato di Ponte a Egola, nella classe MX2 Elite Cervellin conserva la Tabella Rossa.

Il rinomato impianto toscano ha ospitato il penultimo round del campionato tricolore. Al rientro in gara dopo due mesi di assenza, Michele Cervellin è riuscito a raccogliere punti preziosi in ottica campionato che gli hanno permesso di mantenere la testa della classifica. Maxime Renaux si è comportato egregiamente anche in questa circostanza, confermandosi come uno dei migliori piloti del momento nella quarto di litro. Andrea Adamo è entrato nelle prime dieci posizioni nell’assoluta, nonostante una seconda manche poco fortunata, mentre Michael Mantovani ha vissuto un weekend avaro di soddisfazioni.

Michele Cervellin ha stretto i denti, correndo due frazioni da rimarcare, specie per il lodevole impegno profuso. Nonostante le non perfette condizioni fisiche, si è classificato in entrambe le manche al 7° posto, difendendo la leadership assoluta. Il gap da Mattia Guadagnini si è assottigliato a sole 8 lunghezze, ma l’obiettivo è stato comunque centrato e le speranze di riconfermarsi campione sono ancora intatte.

Maxime Renaux si è disimpegnato bene, dando un’ulteriore riprova del suo eccellente stato di forma. Dopo aver realizzato il 2° miglior tempo nel Gruppo 2 di qualifica, il francese ha racimolato un 5° ed un 2° piazzamento nelle due manche svolte, lasciando vive le possibilità di acciuffare il titolo italiano. Al momento si trova al quarto posto nella classifica generale, ma l’esiguo divario dai primi tre lascia aperto qualsiasi scenario.

Andrea Adamo si è parzialmente riscattato in questo fine settimana, dopo aver concluso con soli 4 punti all’attivo l’ultima prova di Campionato Europeo 250, in Svezia. Il 15 enne pilota azzurro ha dato battaglia nel corso di Gara 1, conquistando un buon 8° posto. Nella heat successiva ha rimontato bene dopo un avvio mediocre, ma nel corso degli ultimi giri è scivolato a fondo gruppo, concludendo 30°. Nonostante tutto, ha portato a casa la 10° piazza nell’assoluta di giornata, portandosi in 8° posizione nella classifica generale.

Meno brillante l’azione di Michael Mantovani, che nelle qualifiche del sabato si è collocato al 10° posto nel Gruppo 2. Nella prima frazione è stato messo fuori gioco da un contatto che gli ha lasciato alcune abrasioni sul braccio; in quella conclusiva, complice i problemi fisici riscontrati in Gara 1, ha corso una manche di rimessa, agguantando la 21° piazza.

Il Campionato Italiano Prestige si chiuderà il prossimo 6 ottobre sul tracciato emiliano di Castel San Pietro, dove si disputerà l’ultimo atto della stagione tricolore.

Michele Cervellin #747“E’ stata una gara molto dura, ma sono felice di aver terminato tutte le manche e aver difeso la tabella rossa. Nel mese che mi separa dall’ultima prova, mi allenerò nel migliore dei modi per cercare di farmi trovare pronto e conquistare così il campionato.”

Maxime Renaux #959“Ho avuto un po’ di problemi con le partenze e questo ha condizionato il risultato complessivo. Sono stato in grado di rimontare bene in entrambe le manche, anche se ho accusato qualche problema agli occhi che mi ha rallentato nell’azione. La prestazione nel complesso è stata buona e ora mi concentrerò sulle due prove che concluderanno il Mondiale.”

Michael Mantovani #722: “Sono arrivato qua con buone aspettative, ma le intenzioni della vigilia sono svanite presto a causa di una caduta nella prima heat che ha compromesso le gare della domenica. Ora ho un mese per rimettermi al meglio; la pista di Castel San Pietro la conosco da tempo e farò tutto il possibile per cercare di ottenere un risultato positivo nella tappa finale del campionato.”

MXCircus

GRATIS
VIEW