Campionato Italiano MX Junior – Finale #1 – Alberto Barcella – Gabriele Barbieri –

Savignano sul Panaro, teatro della prima finale del Campionato Italiano Motocross Junior, Alberto Barcellacade in qualifica ed in gara 2 e conquista pochi punti. Barbieri centra la ‘top 20’ nella 85 Senior; fine settimana difficile per Pesucci nella 85 Junior.

La prima finale del Campionato Italiano MX Junior, si è tenuta nel fine settimana appena trascorso sull’impianto emiliano di Savignano sul Panaro, in provincia di Modena. Un weekend sicuramente caldo, reso ancora più difficile da un tracciato tecnico e tortuoso che sebbene preparato al ‘top’ dal motoclub organizzatore, ha messo a dura prova moto e piloti.

Il KTM Racestore MX2 Max Bart Junior Racing Team ha preso parte all’evento con tre piloti: Alberto Barcella #75 schierato nella combattuta classe 125; Gabriele Barbieri #237 nella classe 85 Senior Thomas Pesucci #207 nella classe 85 Junior.

Nella classe 125, il fine settimana di Barcella è stato costellato da una serie di cadute che in entrambe le giornate di gara, hanno compromesso quelli che avrebbero potuto essere dei buoni risultati. Nonostante una buona velocità, Alberto infatti non è riuscito a raccogliere molti punti. Nella manche di qualificazione l’errore al secondo giro relega Alberto in 35a posizione e dopo una buona rimonta, il pilota del KTM Race MX2 Max Bart Junior Team chiude 22°. La domenica, l’unico buono risultato Barcella lo raccoglie in gara 1 con un 8° posto dopo un avvio di gara a centro gruppo. Nella frazione conclusiva, una caduta nelle fasi iniziali lo costringe al ritiro nel corso del 4° giro. A termine di questo primo round, la classifica lo vede 19° sia di giornata che in campionato.

Nella 85 Senior, il sabato di Barbieri si chiude con tre risultati da centro classifica. Nelle tre sessioni, Gabriele chiude rispettivamente 21°, 19° e 21°. La domenica nelle manche di gara, le prestazioni di Gabriele si ripetono. Nella prima manche dopo una discreta partenza che lo vede subito 14°, Gabriele amministra la gara e chiude 18°. Nella seconda manche dopo una brutta partenza è costretto a rimontare e la sua gara si chiude con un 20° posto. Tutto sommato una solida prova quella di Barbieri che si ritrova 19° sia in classifica di giornata che di campionato.

Nella 85 Junior, Thomas prende parte alle gare con un dito rotto e tra le mille difficoltà, porta comunque a termine sia le sessioni del sabato che le gare della domenica, anche se con risultati poco soddisfacenti. 37° in qualifica, Thomas parte dagli ultimi cancelletti ma nonostante tutto in gara 1 riesce a rimontare alcune posizioni e chiudere 33°. Gara 2 invece si chiude anticipatamente per lui con un ritiro al 5° giro. In classifica di giornata e di campionato, risulta 38°.

Il prossimo appuntamento con le finali del Campionato Italiano MX Junior 2019 è fissato per il weekend del 30/08 – 01/09 sul tracciato toscano di Ponte a Egola (PI) per quanto riguarda la sola classe 125. Le restanti classi in gara, 85 e 65, faranno il loro ritorno in pista nelle ultime due finali di Esanatoglia (MC) Mantova (MN), nei due weekend consecutivi del 14/15 e del 21/22 Settembre.

Alberto Barcella #75: “Sabato è cominciato bene sin dalle prove libere, avevo un buon feeling con la moto e con la pista. Nelle pre qualifiche ho trovato molte bandiere gialle in pista ed ho dovuto rallentare spesso; ho chiuso solo un giro buono ma non è stato sufficiente per avere una buona posizione in griglia di partenza ma sapevo di avere una buona velocità. Nella gara di qualifica sono partito molto male ma ho provato a rimontare. Purtroppo, sono incappato in una caduta sotto la rampa di un salto e ho urtato violentemente braccio e fianco. Nonostante tutto sono rimontato in sella ed ho concluso la manche in 22apiazza. In gara 1 in partenza sono rimasto molto largo alla prima curva e mi sono ritrovato dietro. In rimonta, nonostante il forte dolore al braccio e al fianco, ho chiuso 8°. In gara 2 ho scelto un cancelletto diverso da quello di gara 1 e sono partito bene. Ho puntato subito a portarmi all’interno della ‘top 5’ ma un contatto in discesa con un avversario ha causato la rovinosa caduta di entrambi. Nella caduta sono stato anche colpito dalla moto e dopo l’ennesima ‘botta’ ho deciso di ritirarmi. Spero di fare bene in occasione della prossima prova. Ora mi sottoporrò ad alcuni esami per vedere le mie condizioni perché le cadute sono state importanti e mi sento alquanto acciaccato.”

Testo by Max Serafino – Foto by MX Report

MXCircus

GRATIS
VIEW