Campionato Italiano Motocross Prestige – RND #04 – Simone Furlotti – Kevin Cattani – Riccardo Nicoli –

Sul prestigioso tracciato del Ciglione della Malpensa, Furlotti conquista la ‘top 5’ nella MX1Cattani conclude a fondo gruppo mentre Nicoli coglie una doppietta nella finale B della MX2.

In una calda giornata di piena estate, l’impianto lombardo ha ospitato la quarta prova del campionato tricolore. Simone Furlotti ha messo in mostra un buon ritmo, mentre Kevin Cattani Riccardo Nicoli non sono stati in grado di elargire performance significative.

Dopo un avvio di stagione rallentato da un infortunio alla spalla, Simone Furlotti è tornato in pista nel fine settimana. Il pilota azzurro ha dimostrato di sentirsi subito a suo agio, facendo registrare il secondo tempo nel Gruppo 2 di qualifica. Nella prima manche però una caduta in partenza lo ha estromesso subito dalla lotta nelle posizioni di vertice. Ripartito tra gli ultimi, Simone è stato protagonista di una grande rimonta che lo ha visto concludere in tredicesima posizione. Nella frazione conclusiva dopo una buona partenza si è posizionato subito nelle zone di testa, agguantando il terzo posto di manche che gli ha permesso di terminare l’assoluta in quinta posizione. Anche nella Supercampione si è ben distinto, concludendo l’ultima heat in quarta piazza. Decisamente un buon bilancio dopo il lungo stop patito.

Fine settimana condizionato dalla malasorte per Kevin Cattani: dopo aver centrato la finale A, ottenendo il tredicesimo tempo nel Gruppo 1 della MX1, in ambedue le manche non è stato in grado di produrre una prestazione degna di nota. Nella prima frazione è scattato male, non riuscendo mai a trovare il ritmo ideale per imbastire una rimonta, concludendo appena dentro la top 30. In quella successiva, una contatto con un pilota ha provocato la rottura del freno posteriore della sua KTM, fattore che lo ha costretto al ritiro.

Riccardo Nicoli ha avuto qualche difficoltà nel corso delle prime uscite, facendo registrare il venticinquesimo tempo nelle qualifiche della classe minore. Nonostante il rammarico per non aver ottenuto l’accesso alla finale, non si è dato per vinto ed ha colto una doppietta nel Gruppo B. Un successo che ha ripagato gli sforzi del giovane rappresentante del Team GBOMotorsport.

Simone Furlotti #95: “Per essere la mia prima gara dopo una lunga assenza è andata bene. Nella prima manche sono partito bene solo che ho tirato troppo la prima staccata e non sono riuscito a fermarmi causando così un bel ‘mucchio’ alla prima curva. Sono ripartito ultimo ma ho recuperato abbastanza bene concludendo tredicesimo. La seconda manche è andata molto meglio. Ho guidato tutto il tempo nel gruppo di testa ed ho chiuso terzo. Nella supercampione ho ripetuto la stessa prestazione partendo bene e chiudendo quarto. Di meglio non potevo chiedere come prima uscita ufficale. Ora mi attende il debutto nella MXGP Loket e spero di andare a punti.”

Kevin Cattani #278“Sono state due giornate poco fortunate: dapprima una rottura meccanica nelle prove libere, in seguito una partenza sbagliata ed una caduta hanno penalizzato la prova complessiva. Mi auguro di rifarmi già a partire dal prossimo appuntamento”.

Riccardo Nicoli #280“La qualifica non è andata come speravo, così sono stato costretto a disputare la finale B. Le due manche si sono rivelate tirate, ma in entrambe le situazioni sono riuscito a vincere. Fisicamente non ho patito il caldo e questo mi lascia ben sperare per le gare future. Sono certo di poter ambire alla top 15 della MX2”.

Il Campionato Italiano Motocross Prestige si prenderà una pausa di due mesi e riaprirà le ostilità il prossimo 1 settembre, quando sul tracciato toscano di Ponte a Egola andrà in scena la penultima tappa.

Testo by Matteo Portinaro – Photo by Gianfranco Passera

MXCircus

GRATIS
VIEW