La Malpensa ospiterà il quarto round del tricolore Prestige Motocross

La pista del Ciglione della Malpensa, a Cardano al Campo, si prepara a ospitare l’ennesimo grande evento della sua lunghissima storia.

Sulle colline che lambiscono l’aeroporto milanese, teatro di gare mondiali fin dal lontano 1962, arrivano i piloti del campionato italiano Prestige, pronti a disputarsi la quarta prova stagionale il 29 e 30 giugno. Ad accoglierli lo staff del moto club MV Gallarate, insieme a quello di Federmoto e FXAction.

Le gare fin qui disputate hanno fornito un quadro piuttosto fluido dei valori in campo con Alessandro Lupino (Kawasaki – Fiamme Oro) che è stato il padrone della situazione, ma l’infortunio occorsogli poche settimane fa durante una prova del mondiale potrebbe mischiare le carte: la partecipazione del viterbese, infatti, è ancora in dubbio per la Malpensa e, anche qualora decidesse di correre, non sarà certo al 100% della forma. Il toscano Samuele Bernardini (Yamaha – Bbr Offroad) può approfittare delle difficoltà del leader per rilanciarsi nella lotta al titolo.

Per il terzo posto in classifica la battaglia è ristretta tra Davide De Bortoli (Honda – Krosteam Gaerne) ed Edoardo Bersanelli (Yamaha – Parma), ma nel gruppo dei primi ci saranno anche i due protagonisti del campionato 125 Senior: Stefano Pezzuto (Ktm – Bbr Offroad), al debutto con la 450 del team Rsr, e Ramon Savioli (Husqvarna – Moto Racing Rieti).

Grande attesa per il ritorno di Simone Furlotti (Ktm – Castellarano), fuori da inizio stagione per un problema a una spalla.

Nella Mx2 Michele Cervellin (Yamaha – Fiamme Oro) sta andando in fuga, approfittando della discontinuità dei suoi avversari. Il campione in carica, infatti, è l’unico a essere salito sempre sul podio, anche se a Savignano sul Panaro si è dovuto arrendere a Nicholas Lapucci (Ktm – Fermignanese) e Mattia Guadagnini (Husqvarna – Ardosa). Guadagnini e Lapucci che, in quest’ordine, sono diventati i primi inseguitori del vicentino in campionato, sebbene con grande distacco.

Ma i piloti che hanno dimostrato di poter vincere una gara sono molti altri. A cominciare da Alberto Forato (Husqvarna – Ardosa), protagonista di grandi prove a Cingoli e Montevarchi, e poi il francese Maxime Renaux, compagno di squadra di Cervellin nel team Sm Action, o ancora Joakin Furbetta (Husqvarna – Dmx Motorsport), secondo assoluto a Cingoli.

Alla Malpensa sarà di nuovo in gara l’ex campione del mondo David Philippaerts (Yamaha – Gorlese), mentre c’è curiosità per scoprire le prestazioni dello sloveno Luka Milec (Husqvarna – team Motoxgeneration Marovt), che corre abitualmente nel campionato europeo.

Confermata, naturalmente, la diretta televisiva e streaming di tutto l’evento. Visto il crescente successo d’ascolti, FXAction ha in serbo tante sorprese per i telespettatori, che saranno svelate nei prossimi giorni.

MXCircus

GRATIS
VIEW