Dopo la Russia e la Lettonia il Team JK Racing si sposta a Teutschenthal per chiudere un’altra terna mondiale

Pieve a Nievole (PT), 19 giugno 2019 – Dopo un periodo di gare serrate in giro per il mondo, la stanchezza dei piloti inizia a farsi sentire e particolarmente quest’ultima doppia prova di Russia e Lettonia dove i ragazzi hanno accusato anche le continue condizioni di variabilità meteorologica e le diversità di terreno nei vari circuiti. Così, dopo gli ultimi due round, il bottino è risultato scarso ma bisogna ancora stringere i denti e arrivare al prossimo GP prima di poter fare una piccola pausa e il bilancio di mezza stagione.

In arrivo dai gran premi corsi a Orlyonok e Kegums degli ultimi due weekend, i camion del Team JK Racing si stanno spostando adesso verso la Germania dove sono attesi domenica prossima per il decimo round del FIM Motocross World Championship sul tracciato internazionale di Teutschenthal, round nel quale saranno impegnati l’ungherese Adam Zsolt Kovacs (Yamaha) che sarà al via nell’Europeo della classe 125, il finlandese Jere Haavisto (Yamaha) nel mondiale MX2 e il rientrante pilota pistoiese Manuel Iacopi (Yamaha) di nuovo al via continentale in EMX250 dopo la forzata convalescenza a seguito dell’intervento al polso destro a inizio stagione.

Riccardo Boschi (Principal Manager):Non sono stati due weekend molto positivi, ma non è tutto da buttare. Siamo arrivati alla vigilia del GP della Germania avendo fatto un grande lavoro di preparazione sia sulle moto sia sui piloti e in qualche modo ne siamo usciti. Lavorando con metodo e costanza riusciremo a trovare un periodo migliore e fare gare discrete, spero dal prossimo weekend. In un campionato lungo e difficile come questo possono capitare delle piste più ostriche, per via del clima o per il pilota, l’importante è cercare di tirare fuori il massimo da ogni situazione e fino ad ora credo che lo abbiamo fatto“.

FOTO (free copyright) MXJuly: Jere Haavisto (#142); Adam Zsolt Kovacs (#381).

MXCircus

GRATIS
VIEW