Alessandro Facca: aspetto Mantova per riscattarmi da un inizio stagione non brillante

Parliamo oggi di Alessandro Facca, 17enne romano, in forza al Team Marchetti in sella alla sua Ktm per correre il campionato italiano Elite MX2 e l’Europeo della ottavo di litro.

Allora Alessandro, nell’EMX 125 stai occupando la decima posizione che non è male ma sicuramente migliorabile, soprattutto pensando alla prossima prova che si svolgerà di nuovo sul terreno amico proprio come a Pietramurata, che non è stata la gara migliore.

Mantova potrebbe essere l’occasione per progredire nella prestazione di manche?

A.F.: “Sì, sicuramente non è stato uno dei migliori questo inizio nell’Europeo 125 dove ora mi trovo decimo ma cercherò di riscattarmi nelle due manche in programma a Mantova il prossimo fine settimana”. 

Nel tricolore Elite MX2 hai chiuso questa prima parte con due zeri nella seconda prova, nella prima manche non sei partito e nella seconda sei partito male, mentre nel primo round marchigiano non eri presente.

Vuoi raccontarci questo inizio di stagione tricolore?

A.F.: “A dire la verità abbiamo deciso si correre a Montevarchi in MX2 una settimana prima, ho fatto due allenamenti con il 250 2T e abbiamo provato… nella prima manche ho avuto un problema proprio durante l’esposizione del cartello dei 15 secondi che mi ha impedito di partire, mentre nella seconda sono caduto molto forte e ho sbattuto la testa; risultato: mi sono perso due giorni per strada! Ritenterò comunque la prossima prova a Savignano”.

Quali sono i risultati più significativi che hai ottenuto sinora in carriera?

A.F.: “Per ora ho vinto due campionati italiani nella classe 65cc e uno in classe 85cc Senior oltre a un terzo posto nella finale 85cc dell’Europeo”.

Quando e come hai iniziato a correre?

A.F.: “La passione per le moto mi è stata trasmessa da mio papà che correva anche lui, e già all’età di 4 anni ho iniziato a salire in moto”.

Devi ringraziare qualcuno?

A.F.: “Sicuramente devo ringraziare in primis i miei genitori perché altrimenti non potrei correre, poi tutte le persone che mi aiutano e sostengono, compreso il team e il mio super meccanico Max”.

MXCircus

GRATIS
VIEW